Milan, la Uefa non bloccherà il mercato
Milan, la Uefa non bloccherà il mercato - acmilan.com

Milan, la Uefa non bloccherà il mercato

Fassone punterà sulla continuità aziendale, sostenibilità finanziaria e “peso” del club in Europa

ari-radice
Arianna Radice

Sono giornate molto importanti in casa Milan. Dopo la fine del campionato, la dirigenza di via Aldo Rossi è al lavoro dopo aver incassato la bocciatura della UEFA al settlement agreement con il rischio della società di non partecipare alla prossima edizione dell’Europa League. Fassone insieme al direttore finanziario Valentina Montanari sta guidando una task force che sta studiando le ventidue pagine di documentazione che  la Uefa ha inviato per motivare il rifiuto del “settlement agreement”.

L'obiettivo dei rossoneri è abbastanza chiaro ovvero è far capire ai vertici di Nyon l’infondatezza della diffidenza verso Yonghong Li, dimostrando la continuità aziendale e la sostenibilità finanziaria a prescindere da eventuali cambi di proprietà. In casa Milan sperano di di scongiurare la sanzione peggiore che l’Uefa potrà infliggere al club rossonero: l’esclusione dall’Europa League visto che produrrebbe un danno d’immagine enorme.

I dirigenti sono in attesa della sentenza della UEFA, ma non hanno nessuna intenzione di bloccare il mercato in entrata, infatti, anche se dovesse arrivare l’esclusione dalle coppe europee, il Milan piazzerà sicuramente un paio di colpi importanti. Mirabelli sta cercando 3/4 giocatori per rinforzare la rosa a disposizione di Gattuso in vista della prossima stagione. Il tecnico rossonero ha chiesto un attaccante, un bomber più prolifico di André Silva e Kalinic. Dunque il Milan è tornato a bussare alle porte di Alvaro Morata: già l'anno scorso Mirabelli aveva provato a portare a Milano l'ex attaccante della Juventus, ma poi arrivò l'offerta del Chelsea lo strappò dal Real Madrid. Ora i blues chiedono ben 70 milioni e serviranno almeno un paio di cessioni al Milan per garantirli. 

Intanto il direttore sportivo del Milan è sempre sulle tracce di Memphis Depay e Marouane Fellaini: sul primo c'è una forte concorrenza ed inoltre costa 40 milioni, ma ci dovrebbe essere un contatto tra le due società nelle prossime settimane. Discorso invece per il giocatore belga esperto, di carattere è in uscita a parametro zero dal Manchester United, ma chiede troppi soldi, ovvero 10 milioni. 

Ma i tifosi del Milan sono pessimismi: il mercato sarà influenzato dalle sanzioni della Uefa?

VAVEL Logo

AC Milan Notizie

un giorno fa
2 giorni fa
3 giorni fa
4 giorni fa
4 giorni fa
5 giorni fa
5 giorni fa
5 giorni fa
6 giorni fa
6 giorni fa
7 giorni fa