Higuain: "Sto bene alla Juventus ma mi piacerebbe giocare in Premier"
esultanza higuain (fonte foto twitter juve)

Higuain: "Sto bene alla Juventus ma mi piacerebbe giocare in Premier"

L'attaccante bianconero ha parlato dei prossimi Mondiali in Russia che giocherà con la maglia dell'Argentina rilasciando anche dichiarazioni importanti sul suo futuro a Torino

francesco-conturso
Francesco Conturso

Concentrato sul Mondiale che vuole vivere da protagonista con la sua Argentina, Gonzalo Higuain ha parlato della massima competizione calcistica e anche del suo futuro alla Juventus. Il centravanti rassicura a metà i tifosi bianconeri su una sua futura permanenza a Torino e le sirene della Premier e nello specifico del Chelsea iniziano a farsi sentire con una certa insistenza. Molto dipenderà anche dal prossimo allenatore dei blues con Sarri che in questo momento sembra più defilato rispetto al duo Blanc-Luis Enrique. La Juventus resta serena con la quasi certezza che il numero 9 vestirà anche l'anno prossimo la maglia bianconera, ma nel frattempo si guarda in giro in caso di addio del Pipita, con in pole il nome di Morata che a Torino ha fatto vedere le migliori cose nella sua giovane carriera.

Ecco le parole di Higuain ai microfoni di ESPN:

"Io ho un contratto con la Juve e nessuno mi ha comunicato niente in vista della prossima estate. Sono tranquillo e sto bene a Torino dove mia figlia crescerà. Un giorno mi piacerebbe giocare in Premier League, è certamente il campionato più bello del mondo e le partite inglesi sono sempre uno spettacolo per chi le guarda. Buffon? È stato meraviglioso giocare con lui e un privilegio essere suo amico, è un grandissimo dentro e fuori dal campo. Mi ha detto che simpatizzerà per l'Argentina al Mondiale".

Proprio della Coppa del Mondo Higuain parla mostrando il suo entusiasmo per l'inizio ormai prossimo della rassegna in Russia: "È bellissimo giocare una competizione del genere e adesso sono più maturo rispetto al passato. Mi sento molto bene, la famiglia mi ha dato tanto, la testa è tutto nella vita. Se uno sta bene di testa, i risultati arrivano di conseguenza. Dybala? Ha sofferto quando era rimasto fuori dalle convocazioni ma ora è molto tranquillo e si sta allenando bene per prepararsi per questa grande avventura".

VAVEL Logo