Milan, Yonghong Li non ha versato i 32 milioni! Intanto la famiglia Ricketts esce allo scoperto!

Le trattative tra il club rossonero e la famiglia Ricketts sono in stato avanzato e chiuderanno a breve..

Milan, Yonghong Li non ha versato i 32 milioni! Intanto la famiglia Ricketts esce allo scoperto!
mlb.com

Yonghong Li non ha adempiuto all’ultimo aumento di capitale di 32 milioni di euro chiesto dal CdA di via Aldo Rossi. Nel frattempo sarà Elliott a coprire la somma necessaria soprattutto all’iscrizione dei rossoneri alla prossima Serie A, ma se entro 10 giorni il presidente cinese non restituirò la somma, il fondo americano potrà subentrare a Mr. Li nella gestione del Milan.

In questi giorni la proprietà sta lavorando per non far accadere ciò e vuole stringere in tempi brevi l'accordo con un nuovo socio di maggioranza, ovvero la famiglia Ricketts, evitando che Elliott prenda il controllo del Diavolo.

Ricketts allo scoperto: "Interessati al Milan, investimenti a lungo termine"

La famiglia Ricketts (non solo Tom) è interessata ad acquisire uno stakeholder di controllo nell’AC Milan. Mentre Tom è la persona di riferimento, l’intera famiglia e le intere risorse finanziarie della famiglia sono coinvolte in questa vicenda, proprio come la proprietà dei Cubs. La famiglia Ricketts ha portato un campionato ai Chicago Cubs attraverso investimenti a lungo termine e sono stati grandi amministratori del club. Porterebbero lo stesso approccio al Milan

La trattativa è più che nel vivo con la  famiglia Ricketts che con questo comunicato, tradotto da Andrea Montanari giornalista di Milano Finanzasi è esposta ufficialmente per l'acquisizione del Milan. Secondo i colleghi di Sky Sport ci sarebbero anche altri investitori interessati al club rossonero, ma la famiglia americana sembra in pole position. Intanto David Han Li è a New York con un avvocato e potrebbe chiudere un accordo. Una cosa è certa, entro pochi giorni ci sarà una svolta a livello societario. Thomas Ricketts, è patron della franchigia di baseball dei Chicago Cubs, con cui ha vinto le World Series nel 2016. Basterà, un eventuale ingresso in società dell'imprenditore e di tutta la sua famiglia, per salvare il Milan da un possibile verdetto negativo della UEFA?