Uruguay-Portogallo 2-1, le parole nel post gara di Santos e Cavani

Il tecnico del Portogallo e il Matador hanno commentato il successo della celeste grazie a una doppietta dell'attaccante che però è a rischio con la Francia a causa di un infortunio

Uruguay-Portogallo 2-1, le parole nel post gara di Santos e Cavani
l'esultanza di cavani dopo la doppietta contro il portogallo - Twitter Cavani

Ottavo di finale molto equilibrato e combattutto quello tra Uruguay e Portogallo, ma alla fine la Celeste trionfa 2-1 contro i campioni d'Europa che salutano così il Mondiale. Apre subito Cavani al 7' con un imperioso stacco di testa su un grande cross di Suarez. Il Portogallo pareggia i conti con la rete sempre di testa di Pepe sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Al 62' la squadra di Tabarez si porta di nuovo in vantaggio ancora con "el Matador" che batte Rui Patricio con un tiro a giro preciso che termina nell'angolino. Ma c'è molta preoccupazione per le condizioni di Cavani uscito per un infortunio al polpaccio e a grosso rischio per il quarto di finale con la Francia.

Nel post gara hanno commentato il risultato il tecnico del Portogallo Fernando Santos e per l'Uruguay il man of the match Edinson Cavani.

Santos: "Il risultato finale non mi sembra giusto. Il Portogallo ha fatto abbastanza per ottenere un risultato diverso, purtroppo ci sono delle partite in cui va così. L'Uruguay ha fatto gol al primo tiro in porta. All'intervallo ho messo Ronaldo più dentro il campo e le cose sono migliorate abbastanza e la squadra ha di fatto dominato. Ma al nuovo tiro in porta dell'Uruguay abbiamo subito un altro gol. Siamo molto tristi, ma il calcio è questo".

Cavani: "Sono veramente felice, è fantastico quello che abbiamo fatto oggi, spero che l'infortunio non sia nulla di grave. E' davvero emozionante, non ci sono parole per descrivere tutto questo, guardate la gente qui e non immagino come sia in Uruguay adesso, ora continua il nostro sogno".

L'infortunio tiene con il fiato sospeso tutti gli appassionati di calcio e specialmente i tifosi dell'Uruguay, ma Cavani vuole recuperare a tutti i costi: "Ho sentito una 'pizzicata' al polpaccio sinistro e ho capito subito che non potevo continuare. Ora Dio voglia che non sia nulla di serio. Non sono un medico, e quindi bisogna attendere l'esito delle visite. Spero di poter continuare a giocare assieme ai miei compagni".