Bologna: primo giorno di allenamento a Casteldebole, Masina ceduto al Watford

Adam Masina è un nuovo calciatore del Watford, piace Masina per la difesa. In attacco si mantiene viva la pista-Falcinelli.

Bologna: primo giorno di allenamento a Casteldebole, Masina ceduto al Watford
source photo: twitter Bolgna

Prima giornata di allenamento a Casteldebole per il Bologna Calcio. Ieri, sotto la stretta sorveglianza del mister Inzaghi e del proprio staff, i felsinei hanno ripreso confidenza con il pallone, iniziando a saggiare il campo. Intervenuto ai microfoni del sito rossoblu, il dottor Nanni ha sottolineato la voglia del club di evitare infortuni, partendo al meglio ed evitando quei problemi che hanno decisamente indirizzato la scorsa stagione. Pippo Inzaghi non avrà però con sé Adam Masina, ceduto ufficialmente al Watford: “Il Bologna Fc 1909 comunica di avere ceduto a titolo definitivo al Watford Fc il diritto alle prestazioni sportive del difensore Adam Masina” si legge sul sito rossoblu, una comunica stringata che non farà felice i tifosi.

Sempre in difesa, si lavora ad uno scambio tra Bologna ed Udinese: ai friulani arriverebbe De Maio, in Emilia dovrebbe trasferirsi Danilo. Esperto difensore, il brasiliano può giocare tranquillamente sia in una difesa a quattro che, soprattutto, in una linea a tre, caratteristica difensiva fondamentale per il 3-5-2 di stampo “Inzaghiano”. Prossimo a trasferirsi, direzione Lecce, l’esterno Filippo Falco, lontanissimo dai progetti di Inzaghi. Si riscalda invece la pista-Falcinelli: l’attaccante si inserirebbe perfettamente nel modulo dell’ex tecnico del Bologna, diventando la spalla di Mattia Destro od il suo sostituto.

Intervistato in esclusiva a tuttomercatoweb, Paolo Stringara ha parlato di questa prima parte di calciomercato rossoblu: “Per ora siamo alla finestra ad aspettare, credo che la cessione di Verdi sia per ora ciò che risalta di più. Gli altri giocatori sono da scoprire però mai dire mai. Quando arrivai al Bologna in molti dissero acquisti minori: Stringara. La cosa mi fece arrabbiare e mi presi le mie rivincite. Destro?  Per lui e per il Bologna credo che sia gusto cambiare. Lo vedrei bene anche all'estero. Nel tempo ha disatteso le aspettative che c'erano intorno a lui. ritengo opportuno che le strade si dividano. Il sostituto? Falcinelli che è un attaccante che mi piace arriverebbe in uno scambio con Di Francesco. Anche Lapadula si fa apprezzare, in A ci sta tutto e sa come guadagnarsi la pagnotta. Alla fine però bisogna vedere che cosa effettivamente vuol fare il Bologna: un campionato di centro classifica col sogno Europa o una tranquilla salvezza”