Milan, Yonghong Li chiede altre 48 ore di tempo, Elliott dice no

La scadenza è sempre più vicina: entro domani, Yonghong Li dovrà rimborsare Elliott dei 32 milioni di euro dell’ultimo aumento di capitale.

Milan, Yonghong Li chiede altre 48 ore di tempo, Elliott dice no
twitter. com

Sono giorni, ore molto importanti se non decisive per il futuro del Milan. Entro domani Mister Yonghong Li deve versare i 32 milioni prestati da Elliott per l'aumento di capitale. Secondo i colleghi di Milan News, anche se non è stata ancora verificata,  il patron cinese avrebbe chiesto altre 48 ore di tempo, ma il fondo americano ha detto di no. Se i soldi non saranno rimborsati entro domani o non dimostrerà il numero del bonifico, quindi la prova della transazione bancaria in corso, da lunedì il fondo statunitense potrà avviare l'escussione del pegno, e quindi diventare proprietario del club di via Aldo Rossi, Rossoneri Sport Investement Lux, la holding che controlla il club. 

Sempre nella giornata di oggi Li Yonghong era a Londra per cercare una soluzione last minute per il riassetto del Milan, il cinese non sembra avere la disponibilità economica per effettuare il rimborso. Sul tavolo l'offerta di Rocco Commisso per la cessione del club, oltre a quella della famiglia Ricketts.

La scadenza è sempre più vicina. Il Milan andrà nelle mani di Elliott o rimarrà in quelle di Mister Li? Il passaggio di proprietà, dunque, sembra ormai a un passo.