Brasile-Belgio 1-2: il commento nel post partita di Tite e Martinez
l'esultanza di martinez e courtois per la qualificazione in semifinale (fonte foto belgian red devils twitter)

Brasile-Belgio 1-2: il commento nel post partita di Tite e Martinez

I due allenatori hanno analizzato il fantastico match che ha visto il successo del Belgio che scrive la storia e va in semifinale

francesco-conturso
Francesco Conturso

Grande spettacolo come era prevedibile alla vigilia di Brasile-Belgio che metteva di fronte due grandi squadre tra le candidate alla vittoria del Mondiale. Alla fine hanno avuto la meglio i "diavoli rossi" che battono i verdeoro 2-1 continuando a scrivere la storia qualificandosi in semifinale. Al 13' il Belgio passa in vantaggio con uno sfortunato autogol di Fernandinho sugli sviluppi di un corner. Al 31' micidiale contropiede dei red devils che si conclude con un fantastico tiro di De Bruyne dal limite dell'area che trafigge l'incolpevole Alisson. Il Brasile riduce le distanze al 76' con un colpo di testa di Renato Augusto servito splendidamente da Coutinho, ma non basta per la squadra di Tite che saluta così il Mondiale, il Belgio invece va avanti e se la vedrà con la Francia in semifinale.

Nel post gara hanno commentato il match i due tecnici, Tite e Roberto Martinez.

Tite: "È stata una grande partita, abbiamo avuto molto possesso palla e abbiamo creato diverse occasioni da gol, ma il Belgio le ha sfruttate meglio di noi. Il Belgio ha fatto una grande partita sotto l'aspetto difensivo e il loro portiere è stato decisivo in diverse circostanze. Loro sono una squadra piena di talento, come noi. Noi abbiamo perso, quindi siamo tristi. Loro hanno vinto, quindi sono felici. Chi ama il calcio ha visto una grande partita".

Bocca cucita sul suo futuro: "Adesso non è il momento di parlarne. Devo prima assorbire la delusione e poi potrò pensare al mio futuro"

Martinez: "Questa sera abbiamo fatto qualcosa di speciale. Spero che in Belgio siano orgogliosi di noi. Abbiamo speso molte energie, quindi, adesso, dobbiamo riposarci e preparare nel migliore dei modi le semifinali".

Mossa vincente quella di schierare una formazione più fisica ed equilibrata: "Quando affronti i brasiliani devi conquistarti un vantaggio tattico perché, non dimentichiamoci, che vantano cinque Mondiali. Abbiamo avuto coraggio nel cambiare qualcosa sacrificando un po' Lukaku ed Hazard. Stasera sono molto soddisfatto perché ho dato dei duri compiti difensivi ad alcuni giocatori e loro sono stati esemplari nel seguire i miei dettami. Il Brasile, per me, è la migliore squadra del Mondiale. Per vincere ci siamo dovuti difendere per 90 minuti e, anche per questo, penso di poter dire che abbiamo meritato la qualificazione".

VAVEL Logo