Serie A - Il nuovo quartier generale della Juventus

La compagine bianconera, nella giornata di ieri, ha cominciato la preparazione nella nuova e modernissima struttura.

Serie A - Il nuovo quartier generale della Juventus
Fonte foto: Twitter Juventus

Nell'attesa, sempre più spasmodica, che la trattativa per Cristiano Ronaldo subisca un'accelerata decisiva, la Juventus riprende a correre in vista della nuova stagione. La compagine bianconera, fresca vincitrice del settimo Scudetto di fila e della quarta Coppa Italia consecutiva, si è riunita ieri alla Continassa, nella nuova struttura inaugurata pochi mesi fa. Un altro step importante per la squadra piemontese che punta ad allungare il divario con le altre contendenti sotto ogni punto di vista. La nuova struttura è un gioiello con un investimento globale di 100 milioni di euro.

Il tutto parte da molto lontano visto che nel 2013 i bianconeri hanno acquisito dal Comune di Torino (per un periodo di 99 anni rinnovabile) il diritto di superficie sull'Area Continassa, dando così il via ad un piano di lavoro che prevedeva lo sviluppo di sei insediamenti. Il primo è stato completato nell'estate del 2017 e, dal 17 luglio scorso, ospita i dirigenti e i dipendenti della società. Nel nuovo quartiere generale della Juventus troviamo il nuovo centro di allenamento della Prima Squadra dove avrà sede anche il Centro Media, il J Hotel, la WINS (World International School) e il Concept Store. Completano l’insediamento una Centrale Energetica e le opere di urbanizzazione a servizio dell’area.

La sede, come accentato poc'anzi, è stata inaugurata un anno fa e occupa una superficie di circa 4370 mq. Il gran lavoro è stato realizzato dall'Impresa Pessina Costruzioni S.p.A. di Milano. Non è finita qui perché, parallelamente, sono state effettuate opere di urbanizzazione su circa 42500 mq di aree assoggettate all'uso pubblico destinate a parcheggi, verde e nuove viabilità. E poi c'è il nuovo centro di allenamento dove i giocatori, nella giornata di ieri, hanno svolto la prima seduta agli ordini di mister Allegri: esso comprende un'area di allenamento totalmente in erba naturale in cui possono essere tracciati quattro campi da gioco regolamentari e due fabbricati contenenti spogliatoi, piscine, palestre ed attrezzature. C'è tutto il necessario per consentire alla prima squadra di lavorare al meglio, seguendo da vicino anche i giocatori bisognosi di cure dopo eventuali infortuni e noie muscolari.

Dal campo alla tecnologia, con il Media Center che comprende una sala per le riunioni tecniche e visione dei video, gli studi televisivi di JTV, la sala stampa (che può ospitare fino a 30 giornalisti) per le conferenze stampa e aree dedicate agli sponsor del club. Sarà presente, inoltre, anche la sede torinese del World International School su una superficie di 16000 m², capace di accogliere 700 studenti, con tanto di attrezzature sportive: palestra, piscina, auditorium, e un convitto per studenti non residenti.

Ed infine, ma non per importanza, c'è la vera innovazione con la nascita del J-Hotel che sarà la sede del ritiro della squadra di Allegri prima delle gare interne. L'albergo sorge su un'area di 11300 m², di cui 9130 m² saranno occupati dall'edificio principale. Includerà circa 5000 m² riservati a un giardino centrale sito all'interno della citata superficie, mentre l'edificio principale è stato costruito a forma di lettera J, ovviamente ispirata dal logo societario e avrà una qualificazione di quattro stelle. La struttura comprende: una sala per conferenze, due ristoranti, un bar, e 155 stanze, di cui ben 41 saranno riservate ai ritiri dei giocatori della prima squadra e componenti dello staff tecnico, mentre le restanti camere saranno a disposizione dei tifosi. Il Concept Store, invece, sarà una struttura polifunzionale che occuperà un'area di 24800 m², di cui 8500 m² saranno destinati ad attività educative, commerciali e d'intrattenimento ludico-sportivo.