Inter, risale Zappacosta
twitter.com

Inter, risale Zappacosta

Gli ultimi aggiornamenti di mercato suggeriscono un rialzo delle quotazioni di Davide Zappacosta

LoreSchirru
Lorenzo Schirru

LA SITUAZIONE - L'Inter e Piero Ausilio continuano a lavorare incessantemente per regalare a Luciano Spalletti il terzino che andrebbe a riempire il vuoto lasciato da Joao Cancelo. Nelle ultime settimane sono fuoriusciti vari nomi: Šime Vrsaljko, Alessandro Florenzi, Matteo Darmian e Davide Zappacosta. Il primo resta il favorito per esplicita richiesta del tecnico di Certaldo ma anche perché l'ex Genoa e Sassuolo troverebbe due connazionali come compagni di squadra, ovvero Marcelo Brozovic e Ivan Perisic.

Il sogno dei tifosi nerazzurri resta quello di rivedere la medesima azione che ha scaturito il gol del pareggio della Croazia nella semifinale contro l'Inghilterra, anche sul campo di San Siro. Ma, ovviamente, l'approdo in finale del Paese della penisola Balcanica porta l'Atletico Madrid ad un ridimensionamento economico di Vrsaljko; in prospettiva di un'eventuale vittoria in finale contro la Francia il prezzo lieviterebbe ulteriormente rendendo l'operazione ancora più complicata. Ecco perché, dunque, l'Inter incomincia a cercare altre opzioni nell'eventualità che la trattativa con la squadra spagnola possa arenarsi.

ZAPPACOSTA - Secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato l'attuale terzino del Chelsea sarebbe pronto a dire addio al Regno Unito e a Londra, a causa del recentissimo divorzio tra Antonio Conte e la società di Roman Abramovič. Alessandro Lucci, l'agente dell'ex Torino, volto familiare in casa Inter essendo anche l'agente di Matias Vecino, sarebbe atteso proprio nella capitale dell'Inghilterra per lavorare ad uno scambio fra l'italiano e l'uruguagio. L'Inter preferirebbe un prestito gratuito con diritto di riscatto, a differenza della trattativa per arrivare a Vrsaljko dove sarebbe pronta, da parte della squadra milanese, un'offerta basata su un prestito oneroso con diritto di riscatto.

ALTRE OPPORTUNITÀ - Gli ultimi due nomi restano quelli del romanista Alessandro Florenzi e di Matteo Darmian, attualmente al Manchester United di Josè Mourinho. I due italiani restano delle opportunità di mercato grazie alla scadenza dei contratti con le loro rispettive squadre: entrambi nel 2019. Nel caso i due contratti dovessere effettivamente scadere, la Roma e i Red Devils perderebbero a zero due pedine importanti. Dunque potrebbero prospettarsi due partenze a titolo definitvo con un prezzo al ribasso. E le parole del dirigente giallorosso Monchi di qualche giorno fa lasciano sperare i tifosi nerazzurri: "Florenzi? Qualunque cosa accada uscirà dalla porta principale".

VAVEL Logo