Inter - Lautaro si presenta: "Voglio imitare le gesta di Milito"

Le parole del nuovo acquisto della compagine nerazzurra nella conferenza stampa di presentazione

Inter - Lautaro si presenta: "Voglio imitare le gesta di Milito"
Fonte foto: Twitter Inter

Lo sguardo concentrato, come un vero Toro, e la voglia di spaccare il mondo sin dal primo allenamento. Lautaro Martinez, primo acquisto nerazzurro della nuova stagione, si presenta in conferenza stampa così: "Se sono pronto a raccogliere l’eredità di Milito? Lui ha parlato molto con me dell’Inter, mi ha aiutato un sacco e ha reso il mio trasferimento più agevole. Lui ha fatto tantissimo qui, a me non resta che fare il meglio per lasciare una buona immagine. Milito ha fatto un lavoro fenomenale ma adesso tocca a me fare altrettanto". L’argentino indosserà la maglia numero 10, un onore e non un peso: "Non mi peserà, è un numero che indossavo nel Racing Quando sono arrivato qui ho chiesto se era disponibile e sono molto felice di indossarla".

Sul primo impatto con Icardi e Spalletti l'argentino dichiara: "Con Mauro eravamo in contatto prima del mio arrivo, lo ringrazio per tutte le attenzioni, mi ha chiamato una settimana prima del mio arrivo. Voglio lavorare al massimo per guadagnarmi un posto da titolare e per dare il meglio in ogni momento, come facevo al Racing. Spalletti? Mi ha accolto molto bene. L’atmosfera rilassata ti aiuta a lavorare al meglio, con allegria. Il mister ha un’idea chiarissima, sappiamo tutti in che direzione dobbiamo andare per essere pronti a qualsiasi sfida". E sul derby col Milan dichiara: "So benissimo le emozioni che ti dà un derby, le due squadre rivali da sempre danno il massimo. L'ambiente che si respira dall'esterno è bellissimo, dentro il campo è ancora più forte. Ne ho visti molti derby, le emozioni saranno le stesse che provavo in Argentina".

Infine una battuta sulla scelta di venire all'Inter nonostante le offerte di altri club molto blasonati: "Ci sono stati contatti con il Racing, sono arrivati prima dell’Inter. Quando ho pensato all’Inter non ho avuto alcun dubbio, ho goduto della consulenza di Diego Milito e lui mi ha parlato di ciò che comporta essere all’Inter. Sin dall’inizio ho amato questa idea", chiude così l’argentino ex Racing Club.