Juventus - Caldara si presenta: "Voglio giocarmi le mie possibilità"

Le parole dell'ex difensore dell'Atalanta nel giorno della sua presentazione in conferenza stampa.

Juventus - Caldara si presenta: "Voglio giocarmi le mie possibilità"
Fonte foto: Twitter Juventus

Quarto giorno di presentazione in casa Juventus. Dopo Emre Can, Perin e Cancelo, tocca a Caldara, in attesa di Cristiano Ronaldo. L'ex difensore dell'Atalanta si espone così in conferenza stampa: "Cosa mi ha impressionato del mondo Juve? Il centro sportivo è di altissimo livello. La mentalità? E' certamente vincente, basta vedere come si allenano Chiellini e Barzagli. Lo scorso anno è stato difficile per me. Sapevo già di venire qui a Torino, ma ho dato tutto. Sapevamo di non essere ancora pronti. Abbiamo deciso di aspettare e fare il grande passo oggi. Non è solo un cambiamento di squadra ma anche di mentalità"

Da Gasperini ad Allegri, elogi ad entrambi da parte del numero 13: "Ringrazio Gasperini, che mi ha fatto crescere e ha tirato fuori da me il massimo. Io seguirò sempre i suoi consigli. Allegri? Il mister sa scherzare quando è il caso, ed essere severo quando serve. Non ci siamo parlati approfonditamente, ma voglio dimostrargli tutto il mio valore". Inevitabile, poi, la domanda su Cristiano Ronaldo: "C'è molto entusiasmo. In Italia sono anni che non si porta un campione di questo calibro, il miglior giocatore del mondo. Sono onorato di poter giocare insieme a lui". 

Infine, una battuta sui giocatori della Juventus che più lo hanno impressionato ai tempi dell'Atalanta: "Da avversario, lo scorso anno mi impressionò Douglas Costa, giocatore fenomenale. Affrontare la Juve per me era uno sprone ulteriore. Mi sono sempre spinto nel dare di più"