Il nuovo Milan targato Elliot pensa in grande: Higuain o Morata per l'attacco?

Higuain al Chelsea spinge Morata al Milan..

Il nuovo Milan targato Elliot pensa in grande: Higuain o Morata per l'attacco?
VAVEL SPAGNA

Sabato ci sarà l'assemblea dei soci dove si conoscerà il destino del Milan. Elliott potrebbe di fatto cambiare l’intero organigramma del club di via Aldo Rossi, ma Fassone e Mirabelli, nel frattempo, starebbe continuando a portare avanti i discorsi di mercato. Per il momento il loro operato è certo sino al termine della sessione estiva poi si vedrà. 

I due dirigenti rossoneri ieri erano a Londra anche per questioni di mercato (oltre per incontrare i manager di Elliot ndr). Uno dei tanti problemi della scorsa stagione per i rossoneri è stata la mancanza di un attaccante di livello internazionale che potesse dare garanzie a livello di gol. Gattuso ha richiesto una nuova prima punta importante. 

In questi giorni sono circolati ben due nomi per il bomber in attacco, Gonzalo Higuain, attualmente in forze alla Juventus, ed Alvaro Morata al Chelsea. Il centravanti argentino, con l'arrivo ai bianconeri di Cristiano Ronaldo, non è considerato più incedibile e potrebbe lasciare Torino. Sempre il classe 87′, è legato alla Juventus da tre anni di contratto a 7,5 milioni a stagione. Anche per questo i dirigenti juventini non chiedono meno di 60 milioni di euro.

Su Higuain, oltre il Milan, c'è il Chelsea di Maurizio Sarri con il quale ha vissuto la sua migliore stagione dal punto di vista realizzativo con la maglia del Napoli. Comunque il club rossonero è su entrambi gli attaccanti al momento. Ma l’ipotesi più probabile ad, come hanno evidenziato i colleghi del Corriere dell Sport, vede Higuain in maglia Chelsea con Morata alla corte di Gattuso.  Già un anno fa i rossoneri ci provarono per lo spagnolo, ma poi l’ex Real Madrid scelse il Chelsea con il Milan che virò su Kalinic. I blues lo avevano pagato ben  65 milioni di euro, inserendone altri 15 bonus. 

In questo momento, queste due operazioni sono tutt’altro che semplici. Ma una cosa è certa, il Milan prima dovrà vendere: senza una partenza in avanti, l’approdo di qualsiasi centroavanti risulta impossibile. Sicuramente con la valigia in mano sono Nikola Kalinic e Carlos Bacca, ma non è escluso anche che possa essere sacrificato Andrè Silva

Nonostante tutto, il Milan continua a sognare l’arrivo di un grande bomber.