Chievo Verona: il mercato si muove poco in attesa di responsi dalla Procura Federale
source photo: profilo twitter Chievo Verona

Chievo Verona: il mercato si muove poco in attesa di responsi dalla Procura Federale

Il Chievo Verona continua a lavorare nonostante l'incertezza sul futuro. Ecco le ultime dal ritiro gialloblu.

antonio-abate
Antonio Abate

Mentre la procura federale chiede quindici punti di penalizzazione, continua la preparazione del Chievo Verona di Lorenzo D’Anna. Nonostante i problemi interni, la dirigenza continua comunque a lavorare sul mercato, cercando profili adatti per puntellare una rosa che, nella scorsa stagione, ha mostrato chiari segni di cedimento, rischiando seriamente la retrocessione in Lega B. Il prossimo rinforzo sarà quello di Nicolas Viola, regista classe ’89 reduce da una buona stagione con la maglia del Benevento. Esperto di Serie B, l’ex Novara ha disputato ben duecento partite nel campionato cadetto, gare impreziosite anche da ventitre goal e ventisette assist. Un bottino davvero importante.

Intervenuto ai microfoni di Radio RMC Sport, l’agente di Emanuele Giaccherini Furio Valcareggi ha parlato del futuro del suo assistito: “Nel bene o nel male Giaccherini rimarrà al Chievo. Abbiamo sottoscritto un accordo triennale ed Emanuele non lascerà la squadra. C'è molta ansia, incredulità e timore da parte di Giaccherini per quanto sta accadendo al Chievo. Emanuele mi ha detto che il club attende con ansia di rispondere ai capi di imputazione, perché molti numeri sono sbagliati”. L’agente ha poi detto la sua sulla questione-plusvalenze: “Tutti le fanno, per vent'anni non è mai stato detto nulla. Il Chievo non andrebbe punito sul campo, la sanzione dovrebbe andare alla società. Non c'è riguardo del tifoso. I giocatori che hanno lottato e sudato per la salvezza non devono entrare in questa vicenda”.

Parole di fuoco, da parte dell’agente, che “difendono” una componente fondamentale del calcio italiano, quella cioè rappresentata dai tifosi e dai calciatori. A rischio addirittura di retrocessione, il Chievo si ritrova al centro di un vero e proprio tornado che sta interessando, per vari motivi, il nostro calcio. La domanda che molti tifosi si fanno è però una: come si può evitare che certe vicende macchino il nostro calcio? 

VAVEL Logo