Chievo Verona: fiducia per la sentenza, arriva Viola e piace Krunic
source photo: twitter Chievo Verona

Chievo Verona: fiducia per la sentenza, arriva Viola e piace Krunic

Il Chievo Verona continua a prepararsi in vista della prossima stagione, mentre si attende la sentenza ufficiale per la questione-plusvalenze. Sul mercato, piace e non poco Krunic, mentre Viola è prossimo alla firma.

antonio-abate
Antonio Abate

Continua sui binari dell'impegno e dell'entusiasmo il ritiro del Chievo Verona. Nella giornata di oggi, in mattinata, i clivensi di Lorenzo D'Anna hanno svolto una seduta di preparazione in vista dell'amichevole contro la Virtus Verona di Luigi Fresco, giocata al "Campo Comunale" di San Zeno di Montagna. Anche in quest'amichevole, il tecnico gialloblu ha lavorato sull'equilibrio, plasmando la rosa a sua immagine e somiglianza e per lottare senza problemi per la salvezza nella prossima stagione. Augurandosi che il processo sulle plusvalenze finisca per il meglio, la dirigenza sta continuando a lavorare sul mercato, sondando il terreno per calciatori di spessore.

Il nome caldo per la mediana, già fatto nelle scorse giornate, è quello di Nicolas Viola, regista del Benevento che ha fatto bene anche a Novara. Il ragazzo ha mostrato lampi di ottimo calcio con i sanniti, ora vorrebbe però restare in Serie A. Con il Chievo, manchevole di un profilo in cabina di regia, Viola troverebbe quella piazza adatta per crescere senza problemi, esplodendo definitivamente. Occhio anche a Krunic, centrocampista dell'Empoli voluto però da mezza Serie A. Il classe '93 sarebbe un rinforzo davvero importante, per Lorenzo D'Anna, che abbraccerebbe così un profilo giovane e talentuoso.

Sfumato Albero Grassi, vicino alla SPAL, il nome nuovo è quello di Lorenzo Tonelli, che con il Napoli non è riuscito a trovare spazio. Difensore centrale giovane e comunque talentuoso, l'ex Empoli andrebbe a svecchiare un reparto difensivo troppo spesso in difficoltà. Mentre la dirigenza lavora sul mercato, i vertici del club rispondono per le rime al Crotone, società che spera in un ripescaggio ai danni dei veronesi. Ecco cosa scrive la dirigenza in risposta ad un comunicato calabrese:

"In relazione al Comunicato Stampa pubblicato dalla società FC Crotone in data odierna sul proprio sito ufficiale, l’A.C. ChievoVerona fornisce le seguenti precisazioni. Gli accertamenti contabili sui bilanci dell’A.C. Chievo Verona eseguiti dalla Procura Federale non sono stati condivisi da eminenti esperti di redazioni di bilanci di esercizio quali sono i professori Angelo Provasoli e Pietro Mazzola. Si ricorda in particolare che il Professore Angelo Provasoli ha ricoperto fra gli altri i seguenti incarichi: Presidente del Comitato Esecutivo dell’Organismo Italiano di Contabilità, Presidente del Collegio Sindacale di Cassa Depositi Prestiti e Presidente del Collegio Sindacale della Banca d’Italia"

VAVEL Logo