International Champions Cup - Roma all'esame Tottenham

Di Francesco, senza diversi titolari, affronta l'undici di Pochettino.

International Champions Cup - Roma all'esame Tottenham
International Champions Cup - Roma all'esame Tottenham

Primo appuntamento di spessore per la nuova Roma di Eusebio Di Francesco. Nella notte italiana - fischio d'inizio alle ore 4 - la compagine capitolina bussa alla porta dell'International Champions Cup. Di fronte il Tottenham di Pochettino, candidato a un percorso di primo livello nell'imminente annata calcistica. Siamo in fase di preparazione, occorre quindi tener conto dell'assenza di alcuni elementi e delle precarie condizioni fisiche di altri. Il mercato è inoltre nel vivo, la rosa muta a getto continuo. Olsen, Fazio e De Rossi sono pronti a rimpolpare il gruppo, Karsdorp deve ritrovare la miglior forma dopo mesi di rincorsa. 

L'incrocio, come detto, è interessante, perchè permette di valutare la nuova Roma, o comunque un'idea primordiale della squadra che attualmente alberga nella mente di Di Francesco. Il modulo è quello consolidato nella prima stagione sulla panchina giallorossa dell'ex Sassuolo. 4-3-3, con due esterni alti in grado di creare superiorità e rifornire l'ariete Dzeko. Si parte quindi con l'usato sicuro, Under e El Shaarawy - qualche avvicendamento è da mettere in conto nella ripresa. Il faraone è in uscita, qui Monchi medita un ulteriore innesto - non Malcom, sogno di una notte di mezza estate vestito ora con la camiseta del Barcellona. In mediana, la qualità di Pastore e la forza di Cristante, mezzali coadiuvate da Strootman. Marcano, elogiato dall'allenatore, affianca Manolas, le corsie sono presidiate da Florenzi, imminente il rinnovo, e Santon, scommessa di mercato. Mirante protegge i pali. 

Come la Roma, anche il Tottenham si presenta al confronto in versione ridotta. Non mancano però giocatori da seguire, in primis Eriksen, crack del calcio mondiale sotto i riflettori al mondiale di Russia con la maglia della Danimarca. Gioca sulla linea dei trequarti, con Son e Lamela, chiacchierato in sede di mercato ma al momento stabile a Londra. Llorente è il finalizzatore, Kane deve rifiatare dopo una rassegna iridata chiusa a un passo dalla finalissima. Nel 4-2-3-1 inglese, Wanyama e Oakley-Boothe si dividono compiti di interdizione e costruzione, Foyth e Sanchez oscurano Vorm. I terzini sono Aurier e Davies.  

La partita è in diretta su Sky Sport, canale 208.