De Vrij racconta le prospettive dell'Inter di Spalletti
twitter.com

De Vrij racconta le prospettive dell'Inter di Spalletti

Il difensore spiega gli obiettivi nerazzurri e la sua emozione nel vestire la maglia dell'Inter

FraNas
Francesco Nasato

Nella scorsa stagione Luciano Spalletti ha ammesso che alla sua Inter mancava un centrale difensivo e così Ausilio è arrivato prima di tutti a chiudere per De Vrij della Lazio. Tanta esperienza nel calcio italiano, ma ancora margini di miglioramento e crescita per un giocatore che può giocare sia in una difesa a tre sia in una linea a quattro. La coppia con Skriniar fa già sognare i tifosi dell'Inter per il campionato e il cammino in Champions League.

In un'intervista concessa alla Gazzetta dello Sport, De Vrij spiega così le idee dell'Inter per la prossima stagione: "Non vedo l’ora. E’ bello confrontarsi con le migliori squadre d’Europa. L’Inter è un club con tanta ambizione e deve stare in Champions. Skriniar mi ha impressionato tantissimo, è davvero molto forte. Lautaro Martinez? E' giovane, ma si vede che ha molte qualità. Io ho sentito la fiducia della dirigenza nerazzurra da subito. Mi hanno presentato un programma ambizioso esattamente come sono io. La scelta a quel punto è stata facile.

Con la Lazio nell’ultima stagione ho giocato a tre ma fino all’anno scorso quasi sempre a quattro. Con l’Olanda invece prima a quattro e adesso a tre. Finora non ho trovato difficoltà di adattamento. La cosa importante è sapere come si lavora individualmente nella linea dei difensori.

Qui all’Inter si lavora duro, i compagni e i tifosi mi hanno accolto benissimo. Abbiamo affrontato quattro squadre e tutte giocavano in modo diverso: così ci si prepara al meglio per la stagione. Noi? Ci ho visto bene, ma si può ancora migliorare. Vogliamo colmare il gap con Juve, Napoli e Roma. Questa società è ambiziosa".

VAVEL Logo

FC Internazionale Milano Notizie

2 giorni fa
2 giorni fa
3 giorni fa
5 giorni fa
5 giorni fa
7 giorni fa
7 giorni fa
9 giorni fa
11 giorni fa
12 giorni fa
18 giorni fa