Di Francesco commenta la sconfitta contro il Tottenham in amichevole

Il tecnico della Roma non può essere soddisfatto dopo le reti incassate dalla squadra di Pochettino

Di Francesco commenta la sconfitta contro il Tottenham in amichevole
twitter.com

Parte male l'avventura della Roma nell'International Champions Cup. La squadra di Di Francesco incassa quattro reti dal Tottenham di Pochettino nei primi 45 minuti di gara e si fa rimontare dopo l'iniziale vantaggio di Schick. Il tecnico giallorosso non può essere soddisfatto per quanto fatto vedere in campo dalla squadra e in conferenza stampa chiede a tutto il gruppo di voltare subito pagina.

Queste le considerazioni di Di Francesco sulla gara: "Era preventivato il fatto di far fare determinati minuti ai giocatori in campo. Siamo partiti bene, ma la squadra non mi è piaciuta dal punto di vista della compattezza, della cattiveria agonistica dove loro erano sicuramente più brillanti rispetto a noi... non abbiamo fatto quello che avrei voluto. La squadra nel secondo tempo mi è piaciuta di più, più compatta e ha lavorato bene nell'aggredire gli avversari. Avremmo potuto segnare qualche rete ma non sono soddisfatto, ne abbiamo presi un po' troppi. È mancata la giusta determinazione in alcuni momenti della gara.

Pastore può dare un contributo importante, come tutti i giocatori di qualità, ma lui viene da un periodo in cui ha giocato poco. Deve trovare la condizione migliore, però mi piace la sua applicazione. A mio avviso riduttivo parlare del singolo: ci sono giocatori che devono trovare i giusti meccanismi di squadra e alcuni hanno girato troppo per il campo. Nel secondo tempo invece i centrocampisti hanno fatto meglio perché si conoscevano di più, sapevano quello che volevo io. Ci vuole un po' di tempo, ci vuole pazienza. A Roma siamo tutti frettolosi: o siamo da Champions o da salvezza. La crescita di tutti passa anche attraverso queste partite".