Juventus, summit decisivo con il Chelsea per Rugani

Domani con i Blues incontro fondamentale: se non ci sarà l'accordo, il difensore potrebbe anche restare. E gli inglesi si fionderebbero su Caldara.

Juventus, summit decisivo con il Chelsea per Rugani
www.juventus.com

Due trattative slegate ma con lo stesso interlocutore, per trovare un accordo o muoversi in altre direzioni. La Juventus aspetta l’incontro con il Chelsea per definire al meglio le situazioni che riguardano due suoi giocatori, che interessano molto ai Blues, entrambi su richiesta di Maurizio Sarri.

Il primo è Gonzalo Higuaìn, sul quale è forte anche l’interessamento del Milan e per cui probabilmente la trattativa si è un po’ raffreddata – collegandosi al discorso di un ritorno di Leonardo Bonucci a Torino. Marina Granovskaia, braccio destro di Roman Abramovich, è sbarcata a Milano con l’appuntamento già fissato in agenda per parlare con Fabio Paratici: detto della situazione del Pipita, la plenipotenziaria dirigente del Chelsea proverà a chiudere l’affare per quel che riguarda l’altro grande obiettivo, cioè Daniele Rugani. Dopo un colloquio fra le parti, avvenuto nel capoluogo lombardo, secondo il Corriere dello Sport l’incontro decisivo si terrà domani a Nizza, quando l’offerta definitiva dei Blues verrà messa sul piatto. La valutazione data dalla Juventus per il difensore italiano è di 55 milioni di euro, con il Chelsea che proverà ad abbassare le pretese in ottica di una doppia operazione alla quale parteciperebbe anche Higuaìn, puntando ad un totale di 100 milioni di euro, oppure soddisfare la richiesta per il solo Rugani. Dal canto loro, i bianconeri hanno in ballo la questione Bonucci-Caldara-Milan e l’uscita dell’ex Empoli presupporrebbe una chiusura – totale o quasi – dell’affare con i rossoneri.

Vero è che se gli inglesi sono disposti a raggiungere la cifra richiesta, Marotta e Paratici farebbero bene ad accettare, visto che difficilmente si presenterà una nuova occasione di cedere un giocatore arrivato nel 2015 per circa 5 milioni di euro e sul quale si realizzerebbe una plusvalenza pura. In tutta questa intricata situazione, il Chelsea potrebbe anche cambiare idea e chiedere proprio Mattia Caldara ai bianconeri, in attesa di aprire un eventuale discorso per Miralem Pjanic.