International Champions Cup, Inter alla prova Chelsea

Spalletti recupera alcuni effettivi, Politano o Lautaro Martinez davanti?

International Champions Cup, Inter alla prova Chelsea
International Champions Cup, Inter alla prova Chelsea - Twitter

Sale di colpi l'estate nerazzurra. Il mercato attira i riflettori, prosciuga mente e corpo. Occorre rifinire la rosa, colmare lacune evidenti e note. Vrsaljko è in arrivo, tassello in corsia per dimenticare Cancelo. Vidal è il sogno, l'uomo giusto per spostare equilibri e asticella, per mirare da subito il bersaglio grosso. Spalletti lavora con la società, suggerisce ed attende. Giusto però dare spazio al calcio giocato. Siamo al tramonto di luglio, impossibile tracciare un bilancio. Conta poco o nulla il risultato, fondamentale però cambiare via via passo in vista dell'imminente esordio. Nella serata odierna, a Nizza, primo impegno - nobile - nella International Champions Cup. L'Inter sfida il Chelsea, ieri di Conte e oggi di Sarri. Squadre rimaneggiate, atmosfera da grande appuntamento. Mancano alcune "portate" pregiate, vedi Hazard e Nainggolan. 

Nell'Inter - out anche Borja Valero - da segnalare alcuni preziosi ritorni. Spalletti ritrova Karamoh e Politano, corsa e polmoni. Proprio l'ex Sassuolo è al centro dell'unico ballottaggio, il tecnico deve sciogliere nelle prossime ore l'interrogativo. Sfruttare il moto perpetuo di Politano, dando equilibrio all'undici, o pungere il Chelsea con due giocatori di peso, affiancando Lautaro Martinez a Icardi? Il modulo è il 4-2-3-1, con Candreva e Emmers a presidiare le corsie esterne d'attacco. Mancano, ovviamente, Perisic e Brozovic. In mediana, Asamoah supporta Gagliardini, a sinistra altra occasione per Dalbert. Il pacchetto arretrato è completato da Skriniar, De Vrij e D'Ambrosio, Handanovic protegge i pali. 

Anche a Londra, soffia il vento del cambiamento. Un allenatore di diversi principi, l'alba di una nuova era. Mercato al momento in fase di stallo, da valutare le posizioni di Hazard e Courtois. Sarri chiede i "suoi" uomini per avviare un ciclo, probabili botti nelle due settimane che ci dividono dalla chiusura della sessione estiva. Per questa sera - fischio d'inizio alle 20.05, direzione affidata al francese Rainville - 4-3-3 con Jorginho in cabina di regia. Barkley e Fabregas le due mezzali, Hudson Odoi e Pedro ai lati di Morata, possibile partente. David Luiz e Ampadu oscurano Bulka, i terzini sono Zappacosta e Alonso. 

La partita è in diretta su Sky Sport.