Napoli, ultimo test Trentino: c'è il Chievo

A Trento la squadra di Ancelotti vuole confermare quanto di buono fatto vedere contro Gozzano e Carpi, ma adesso al cospetto ci sarà una formazione della massima serie. Chance per Milik dal primo minuto, Hamsik in cabina di regia.

Napoli, ultimo test Trentino: c'è il Chievo
Napoli, ultimo test Trentino, c'è il Chievo

Ultimo test in Trentino per il nuovo Napoli di Carlo Ancelotti, impegnato questa sera nella sfida - la terza da quando è iniziato il ritiro a Dimaro - contro il ChievoVerona di Lorenzo D'Anna. Partenopei che dopo le buone impressioni fornite contro Gozzano e Carpi avranno al cospetto una formazione del massimo campionato, primo test dunque di un certo rilievo, sia dal punto di vista tecnico che tattico. Motivo per il quale il tecnico di Reggiolo chiederà ai suoi il massimo sforzo prima di volgere lo sguardo al trittico di amichevoli internazionali che vedranno i campani sfidare Liverpool, Borussia Dortmund e Wolfsburg. 

Tanti i motivi di interesse per la sfida di stasera, che si disputa a Trento. In primis il ritorno in campo, presumibilmente dal primo minuto, di Arkadiusz Milik, visto pimpante e concentratissimo in queste prime uscite sul terreno di gioco di Carciato. Il polacco è chiamato, già da questa sfida, a scacciare le voci che vorrebbero il Napoli ancora interessato ad un centravanti titolare per fare un ulteriore salto di qualità verso lo Scudetto. Altro test molto probante per Marek Hamsik, il quale nelle nuove vesti di regista alla Pirlo avrà le chiavi del gioco in mano e dovrà confermare contro una squadra di primo livello di avere già proprie geometrie, padronanza del ruolo e verticalizzazioni viste contro Gozzano e Carpi.  

Assenti Callejon e Zielinski per infortunio, Ancelotti dovrebbe lanciare dal primo minuto Koulibaly, arrivato in ritiro in settimana al pari dei due polacchi. Maksimovic o Albiol al suo fianco, mentre i terzini saranno come contro gli emiliani Hysaj a destra e l'ottimo Luperto a sinistra. Karnezis tra i pali in attesa del recupero di Meret e dell'arrivo del terzo portiere (Ochoa sempre più vicino), mentre a centrocampo spazio a Rog nel ruolo di vice-Allan, già inamovibile invece appare Fabian Ruiz dalla parte opposta. Verdi in luogo dell'ala iberica, in coppia con Insigne, alle spalle di Milik, favorito su Inglese. 

Le probabili formazioni 

Napoli (4-3-2-1): Karnezis; Hysaj, Koulibaly, Maksimovic, Luperto; Rog, Hamsik, Fabian; Verdi, Insigne; Milik.

ChievoVerona (4-3-2-1): Sorrentino; De Paoli, Tomovic, Bani, Cacciatore; Kiyine, Radovanovic, Hetemaj; Birsa, Giaccherini; Djordjevic.