Juventus, apertura al prestito oneroso per Higuaìn

La trattativa con il Milan prosegue: servono 20 milioni subito per il trasferimento in rossonero, ma il Chelsea non ha ancora mollato il Pipita.

Juventus, apertura al prestito oneroso per Higuaìn
Twitter Higuain

20 giorni al termine della sessione estiva di calciomercato e la questione più spinosa deve ancora essere risolta. La Juventus sta ragionando sulla cessione di Gonzalo Higuaìn: restano due le pretendenti, ma trovare l’accordo si sta rivelando più difficile del previsto.

La pista più calda resta quella del trasferimento al Milan, con il quale è aperto il discorso per il ritorno di Leonardo Bonucci a Torino. I rossoneri non vogliono includere il Pipita nell’affare, preferendo l’inserimento di Mattia Caldara e lasciare l’argentino a parte: sul difensore ex Atalanta però le difficoltà sono molte, sia per la valutazione alta data dalla Juventus, sia perché su di lui è piombato il Chelsea. Il nuovo direttore tecnico milanista Leonardo però vuole piazzare un colpo in attacco e Higuaìn è il profilo giusto: è previsto in giornata un incontro con il fratello-agente Nicolas per definire il nodo ingaggio – il Pipita guadagna 7.5 milioni a stagione per altri due anni e difficilmente accetterebbe una riduzione, seppur con una spalmatura su più anni. Con la società bianconera invece ci sono da limare i dettagli relativi alla valutazione: Beppe Marotta e Fabio Paratici chiedono non meno di 55 milioni di euro per evitare una minusvalenza a bilancio, cifra troppo alta per le casse rossonere, che pure devono ancora liberarsi degli esuberi Kalinic e Andrè Silva. Perciò da parte juventina si pensa di venire incontro alle esigenze della controparte, in modo da non dover comunque rinunciare all’incasso previsto: la soluzione sarebbe quella del prestito oneroso, molto oneroso, da almeno 18-20 milioni di euro subito, con un diritto – che con un anticipo così importante sarebbe quasi un obbligo – di riscatto a 30-35 milioni, in modo da raggiungere la cifra giusta.

Seguendo questa strada Leonardo avrebbe la possibilità di regalare a Gennaro Gattuso un gran colpo in attacco, anche se l’insidia è dietro l’angolo: il Chelsea infatti non ha ancora mollato Higuaìn, nonostante le dichiarazioni di facciata del nuovo tecnico Maurizio Sarri. I Blues infatti sono in continuo contatto con la dirigenza della Juventus per provare a raggiungere un accordo per una maxi trattativa che coinvolge anche Daniele Rugani; la valutazione del difensore ex Empoli è però lo scoglio più grande, e proprio per questo Marina Granovskaia avrebbe rilanciato, spostando il mirino su Caldara, per il quale gli inglesi sarebbero disposti a spendere 40-45 milioni, magari includendo nello scambio anche Alvaro Morata, in modo da portare a Stamford Bridge il Pipita, grande pallino di Sarri.