Inter: per la mediana si stringe per Vidal, il sogno si chiama Modric. Per Joao Mario molte richieste

Inter: per la mediana si stringe per Vidal, il sogno si chiama Modric. Per Joao Mario molte richieste

L'Inter sogna una grande mediana. Mentre si stringe in maniera decisiva per Arturo Vidal, il sogno si chiama Luka Modric, tanto suggestivo quanto impossibile. Torna di moda anche il nome di Sissoko, mentre per Barella si dovrà attendere le cessioni: Vecino e Gagliardini in bilico.

antonio-abate
Antonio Abate

L'Inter sta lavorando per rinforzare in maniera decisiva la mediana. Nelle ultime ore Ausilio sta stringendo per portare a Milano Arturo Vidal, vecchia conoscenza della nostra Serie A per la sua militanza con la maglia della Juventus. Mezz'ala micidiale se in condizione, il cileno arriva con la formula del prestito con diritto di riscatto fissato a circa diciotto milioni. In giornata sono previste anche le visite medie del ragazzo. Oltre che al quasi ex Bayern, i nerazzurri starebbero sondando anche la disponibilità del Tottenham a cedere Moussa Sissoko, centrocampista centrale con caratteristiche sia difensive che d'impostazione. Gli inglesi starebbero prelevando Kondogbia dal Valencia, liberando Sissoko.

Il sogno per la cabina di regia è però quello di Luka Modric, campione d'Europa con il Real Madrid e vice-campione del mondo con la sua Croazia. La trattativa è però impossibile: l'ex Tottenham ha comunicato di voler concludere in Spagna la propria carriera, così come i blancos hanno chiaramente fatto capire che non cederanno mai il loro regista. Molto più agevole la pista che porterebbe a Mateo Kovacic, chiuso proprio da Modric. Nelle scorse giornate il ragazzo ha chiaramente posto un aut-aut, chiedendo garanzie tecniche per restare in Castiglia. Sondato anche dalla Roma, Kovacic sarebbe un gradito ritorno, con Spalletti pronto ad allenarlo. Eventualmente, pronto anche l'assalto a Rabiot, il cui contratto con il Paris Saint-Germain scadrà nel 2019.

Tutti questi nomi altisonanti di mercato sottintendono la voglia dell'Inter di tornare grande. Per piazzare altri colpi, la società di Suning dovrà però prima cedere qualche pezzo pregiato, lasciando magari andar via proprio un centrocampista per lasciar spazio ai possibili nuovi arrivi. Il primo dei sacrificabili è Matias Vecino, che nella scorsa stagione ha davvero ben impressionato. Il Chelsea sembra essere vicina al ragazzo, valutato almeno trentacinque milioni di euro. Cifra simile, quella chiesta da Ausilio per Gagliardini. Difficile però che il ragazzo lasci Milano. Infine, tanto mercato ha Joao Mario, che con il West Ham ha giocato una buona stagione. Valutato circa ventotto milioni, il portoghese è richiesto da Everton e West Ham, in Spagna piace invece al Betis Siviglia: tanti club che potrebbero convincere Ausilio alla cessione del proprio trequartista. 

VAVEL Logo