Bologna: Krafth ceduto all'Amiens, Falletti verso la Serie B

Il Bologna pensa anche alle cessioni. Dato per certo l'approdo di Krafth all'Amiens, si lavorerà a cedere anche Falletti: per lui è forte l'interesse del Palermo.

Bologna: Krafth ceduto all'Amiens, Falletti verso la Serie B
source photo: twitter Bologna

Tempo di cessioni, in casa Bologna. E' tutto fatto infatti per la cessione di Emil Krafth all'Amiens. Il terzino destro approda dunque in Ligue 1 con la formula del prestito con diritto di riscatto, situazione che gli consentirà di crescere per tentare magari di imporsi anche in rossoblu. Giunto con i migliori auspici dall'Helsingborg, il laterale destro ha alternato buone prova a prestazioni sottotono, non riuscendo a confermare la maglia da titolare. All'Amiens, lo svedese troverà un ambiente perfetto per rinascere calcisticamente, facendo valere tutte le sue doti.

Ha molto mercato in Lega B, invece, Cesar Falletti, trequartista uruguayano che non ha ripetuto le buone cose viste con la casacca della Ternana. Il calciatore classe '92 piace moltissimo a varie società cadette tra cui il Palermo, deciso a rinforzarsi in maniera decisa per tentare la promozione diretta in vista della prossima stagione. Trequartista naturale, il ragazzo può però giocare anche più largo, anche se è al centro che trova la propria consacrazione. La dirigenza felsinea non ha però intenzione di svendere il proprio calciatore, la trattativa si prospetta dunque lunga. 

Intervenuto in esclusiva dal ritiro di Kitzbuhel, Blerim Dzemaili ha parlato della prossima stagione: "Quest'anno si riparte da zero con un allenatore ed un modulo nuovi. Vedo grandissimo impegno ed umiltà tanto in allenamento quanto in partita. Sono consapevole che i 4-5 mesi dello scorso campionato siano stati difficili e la responsabilità è tutta mia: so che i tifosi si aspettano tanto da me e sono pronto a ricominciare adesso che ho ritrovato pienamente serenità ed energie. Ho sempre avuto dei gol nelle gambe e spero di farli così come spero che li facciano i miei colleghi visto che con questo modulo i centrocampisti sono più vicini alla porta. Credo che a centrocampo il Bologna abbia tanta qualità".

Continua, Dzemaili: "Non so quante squadre dopo le prime dieci possano contare su un reparto così attrezzato e la rivalità che si crea tra noi è qualcosa di positivo che spinge a fare sempre meglio. La fascia di capitano? Il mister non ha ancora deciso ma dobbiamo essere tutti leader in campo: solo così crescono fiducia e responsabilità. Saputo chiede di arrivare a 50 punti? Anche a noi piacerebbe: prima arriviamo alla salvezza e poi guardiamo avanti. Inzaghi? Ha la stessa passione per il calcio che aveva da calciatore".