Juventus, c'è ancora spazio per un colpo a centrocampo

Il ritorno di Bonucci potrebbe non essere l'ultimo acquisto di questa estate clamorosa: l'obiettivo è sempre Milinkovic-Savic, il sogno è Pogba.

Juventus, c'è ancora spazio per un colpo a centrocampo
www.twitter.com (@equipedefrance)

L’ultima operazione completata ha lasciato un po’ di amaro in bocca ai tifosi, che non volevano il ritorno di Leonardo Bonucci dopo il “tradimento” dello scorso anno, ma nell’estate dell’arrivo di Cristiano Ronaldo può succedere di tutto, anche che la campagna acquisti faraonica non sia ancora conclusa. Le parole di Pavel Nedved fanno sognare tutto il popolo della Juventus in questo senso, perché il vicepresidente bianconero si è lasciato sfuggire una mezza frase da Atlanta, riportata da Tuttosport, in merito a possibili nuovi colpi: “Non è ancora finita...”. Che vuol dire tutto e non vuol dir niente, ma è inevitabile che il pensiero vada all’ultimo innesto, la ciliegina sulla torta di un mercato quasi perfetto, che ha portato il più forte di tutti ed ha obbligato a dei sacrifici necessari tutto sommato digeribili.

L’attacco e la difesa sono sistemate ed anche il centrocampo è stato rinforzato con l’acquisto di Emre Can, ma l’ultimo botto potrebbe riguardare proprio la linea mediana, con i soliti due nomi che circolano insistentemente dalle parti di Torino. Uno è Sergej Milinkovic-Savic, inseguito da giugno ed individuato come il profilo perfetto come mezzala, in grado di dare tanta qualità alla manovra e buon apporto in zona goal, unito a intensità, fisicità ed agonismo in fase di non possesso. Il serbo però è blindato dalla Lazio che non lo lascerà partire a meno di offerte indecenti, ben oltre i 100 milioni di euro, cifra oggettivamente fuori portata, a meno di un altro sacrificio come quello di Miralem Pjanic – al momento ipotesi remota -, ed in più il presidente biancoceleste Claudio Lotito sta pensando anche ad un rinnovo contrattuale per il classe ‘95.

Il sogno è invece rappresentato da un altro giocatore considerato cavallo di ritorno, anche se in questo caso l’accoglienza sarebbe completamente diversa rispetto a quella riservata a Bonucci, ossia Paul Pogba. Il francese, reduce da due stagioni in chiaroscuro al Manchester United ma autore di un Mondiale strepitoso vinto con la Nazionale, non ha legato con Josè Mourinho e non ha mai nascosto di come si sia trovato bene a Torino, lasciando intendere che un ritorno sarebbe gradito. Su di lui però è forte il pressing del Barcellona, nonostante i blaugrana siano vicinissimi ad un altro ex bianconero, Arturo Vidal, avendo già avviato i contatti con l’entourage del giocatore da tempo, in particolare con l’agente Mino Raiola, allettato dall’idea di vestire la maglia numero 8 che fu di Andrès Iniesta.