Juve, Pjanic non parte

Restano spente le tante voci che circolano su una possibile cessione del bosniaco

Juve, Pjanic non parte
Juve, Pjanic non parte - Twitter

Si sa come Miralem Pjanic sia un centrocampista apprezzato da tante squadre estere ma l'ex Roma non è sulla lista cessioni della Juventus. A seguito dell'acquisto di Leonardo Bonucci, la Juventus è pronta a definire momentaneamente chiuso il mercato in entrata ed evitare che un giocatore come Pjanic possa giocare la nuova stagione con una nuova maglia. Si parla di tante compagini interessate fra cui le due squadre di Manchester, il Paris Saint-Germain e altre big inglesi che, se ci fosse la possibilità, si mobiliterebbero immediatamente per accaparrarsi il cartellino del numero 5 bianconero, sfruttando e cogliendo l'occasione al volo. Molte squadre sarebbero pronte, infatti, ad offrire un aumento di ingaggio ma non è da meno la squadra campione d'Italia. 

Giuseppe Marotta sta lavorando per assicurarsi un notevole rinnovo di contratto per il bosniaco che ha dimostrato di saper dire la sua in una piazza complicata come quella juventina e in un campionato imprevedibile come quello italiano. Ecco perché l'amministratore delegato bianconero è pronto ad offrire un nuovo contratto all'interno della quale spicca il lievitamento dell'ingaggio che permetterebbe di passare dai 4,5 milioni di euro attuali ai 6 milioni di euro netti a stagione che potrebbero diventare 6,5 mediante l'aggiunta di alcuni bonus. Di certo non si può affermare la permanenza di Pjanic anche in questa stagione solamente a causa delle grandi sorprese, un tempo illogiche ed improponibili, che ha confermato questo calciomercato estivo ma l'ottimismo sale di giorno in giorno e Miralem Pjanic è pronto a firmare un nuovo accordo che allungherà il suo matrimonio con la Vecchia Signora. 

Arrivato in Italia grazie alla Roma, Pjanic è passato sotto gli ordini di vari allenatori, fra cui il maestro Zdeněk Zeman ai tempi di Roma, ma sicuramente ha trovato una dimensione definitiva con Massimiliano Allegri che lo ha saputo valorizzare, rendere appettibile e desiderabile da tante big europee. Si vocifera che sia proprio grazie ad un veto, un'imposizione dell'allenatore toscano che la Juventus abbia chiuso le porte a qualsiasi offerta per il bosniaco, a meno che non sia una a tre cifre che farebbe vacillare chiunque. Ecco che, di fatto, si chiudono, al momento, tante ipotesi di acquisto della squadra bianconera fra cui Sergej Milinkovic-Savic della Lazio e Paul Pogba del Manchester United.