Juventus, si lavora per chiudere al meglio la sessione di calciomercato

Marotta e Paratici ragionano sulle ultime mosse per regalare ad Allegri la squadra perfetta: nel mirino il centrocampo, con l'idea Milinkovic-Savic sempre viva, ed un occhio alle cessioni.

Juventus, si lavora per chiudere al meglio la sessione di calciomercato
www.twitter.com @OfficialSSLazio)

La sessione di mercato può dirsi molto soddisfacente, ma lo spazio per completare la squadra e costruire un gruppo che punta a vincere tutto c’è ancora e si lavora proprio su questo. La Juventus ha concluso una buona tournée negli Stati Uniti disputando la International Champions Cup, ma la dirigenza a Torino non ha mai smesso di pensare alle mosse di mercato, sia in entrata che in uscita.

La coppia formata da Marotta e Paratici coltiva ancora la speranza di regalare a Massimiliano Allegri quella ciliegina sulla torta che andrebbe ad occupare l’ultimo tassello al quale si può ambire, cioè quello del centrocampo. Ed i nomi sono sempre gli stessi, tra Sergej Milinkovic-Savic come primo obiettivo ed il più concreto, ed il sogno Paul Pogba. Per il primo negli ultimi giorni si sono fatte sotto anche le milanesi: secondo i quotidiano La Stampa, il Milan avrebbe proposto alla Lazio un prestito oneroso da 40 milioni di euro con un riscatto fissato a 80 fra un anno, per raggiungere la cifra richiesta da Claudio Lotito di 120 totali; su Repubblica invece si ipotizza che l’Inter offrirà 30 milioni quest’anno e 70 l’anno prossimo, inserendo anche il cartellino di Ramires, ora allo Jiangsu Suning. In questo scenario la Juventus osserva, forte dell’accordo di massima già raggiunto col giocatore che, in caso di cessione, spingerebbe per la soluzione juventina; difficile però che i bianconeri possano entrare nell’asta, a meno di una cessione di Miralem Pjanic in extremis, opzione al momento poco probabile. Pogba invece è un sogno, anche perché su di lui è piombato il Barcellona, decisamente risoluto a piazzare un altro supercolpo in mediana, dopo l’acquisto di Arturo Vidal dal Bayern Monaco – nel caso è comunque necessario l’addio al bosniaco per almeno 100 milioni di euro.

L’occhio però va anche alle cessioni, perché la Juventus deve ancora risolvere alcune questioni per chiudere il cerchio anche sugli introiti: ai dettagli l’operazione che porterà Pjaça alla Fiorentina, i bianconeri stanno anche per cedere Favilli al Genoa, riservandosi il diritto di recompra; in stallo la questione relativa a Stefano Sturaro, del quale si è parlato con i Viola nell’ambito dell’operazione Pjaça, con Marotta che ha provato a strappare un’opzione su Federico Chiesa per la prossima stagione, mentre su Kean c’è il pressing del Parma, oltre ad un paio di offerte dall’estero – in particolare dall’Olanda – in mano a Mino Raiola.