Inter, le ultime sul sogno Modric. Paredes e Meza le alternative
Luka Modric in allenamento. | @lukamodric10, Twitter.

Inter, le ultime sul sogno Modric. Paredes e Meza le alternative

I due argentini saranno i piani B di Ausilio nel caso in cui non si riuscisse ad arrivare al fuoriclasse croato, che incontrerà in settimana i vertici del Real Madrid per chiarire il proprio futuro. C'è ottimismo da parte dei nerazzurri, ma la trattativa vera e propria è ancora da imbastire

Phillip-Sottile
Gianluigi Sottile

Non si spegne la fiammella che alimenta il sogno dell'estate di tutti i tifosi dell'Inter. Un sogno con un nome ed un cognome, Luka Modric, che come sappiamo avrebbe manifestato negli ultimi giorni una certa volontà di cambiare aria, trovando proprio nei nerazzurri la possibile destinazione. Ci sono delle novità in merito a questa possibile operazione, al momento ancora inesistente ma pronta a scoppiare all'improvviso, per portare in Serie A un altro grande campione straniero.

Il collega Gianluca Di Marzio, sul proprio sito, fa il punto sull'intreccio riguardante il croato ed il Real Madrid. Sembra che le parti s'incontreranno nei prossimi giorni, in particolare fra mercoledì e giovedì, per chiarire la faccenda e capire se è il caso di continuare insieme. Secondo ciò che filtra dall'entourage del numero 10 dei Blancos, in questa sede verrà ribadita la volontà di quest'ultimo di lasciare la Spagna. In tal caso, il Biscione affonderebbe il colpo; il condizionale però è d'obbligo. Florentino Perez non si farà certamente dei problemi a proporre al miglior giocatore dell'ultimo Mondiale un rinnovo con lauto adeguamento, per evitare di perdere il secondo fenomeno nell'arco di pochi mesi. Seguiranno certamente aggiornamenti su questa faccenda un po' intricata, con i vertici interisti che restano comunque fiduciosi.

L'Inter intanto però non può focalizzarsi solo sul suo sogno. Gli ostacoli sul percorso che potrebbe portare Modric a Milano sono tantissimi e per questo Ausilio non può fare a meno di valutare delle alternative. Secondo Sport Mediaset, i nomi concordati dalla dirigenza e da Luciano Spalletti sarebbero altri due. Il primo è quello di Leandro Paredes, vecchia conoscenza del nostro calcio oggi allo Zenit San Pietroburgo. Il secondo è un altro argentino, Maximiliano Meza, uno dei protagonisti della terribile spedizione dell'Albiceleste in Russia, che rappresenta sicuramente un obiettivo più fattibile, essendo di proprietà dell'Independiente, piccolo (economicamente) club sudamericano.

VAVEL Logo