Parma, Grassi si farà. Spunta un nome nuovo per l'attacco: Lapadula

Fitti incontri tra i crociati e gli azzurri per il centrocampisti. L'affare potrebbe sbloccarsi nei prossimi due o tre giorni. Emiliani a caccia anche di uno o addirittura due attaccanti. C'è anche Kean tra i papabili.

Parma, Grassi si farà. Spunta un nome nuovo per l'attacco: Lapadula
Twitter

E' sempre Alberto Grassi l'obiettivo numero uno, di mercato, in casa Parma. Si viaggia abbastanza spediti, ma per la fumata bianca resta da attendere ancora qualche giorno. Gli emiliani hanno l'intenzione di chiudere il negoziato per il centrocampista - con il Napoli - in prestito, però, la società partenopea vorrebbe cautelarsi con un diritto di controriscatto sul mediano. La sensazione, in ogni caso, è positiva, e l'impressione è che alla fine l'affare si farà.

Allo stesso momento, gli uomini mercato gialloblù sono a caccia di un attaccante, dal gol facile, in grado di garantire la doppia cifra nella casellina dei gol realizzati. Scandagliato il mercato italiano e non, le attenzioni sono finite sul profilo di Gianluca Lapadula. L’italiano classe ’90, salito alla ribalta dopo la stagione 2015/2016, quando in Serie B, con il Pescara, segnò 30 gol, play-off compresi, è poi passato al Genoa lo scorso anno, dopo una parentesi con la maglia del Milan. Entrambe le esperienze, al Grifone ed a Milano, non sono state particolarmente fortunate, quindi l'occasione di Parma potrebbe avere effetti benefici per la sua carriera. Poichè non ha brillato negli ultimi due anni, il costo dell'operazione non sarà altissimo. Sul giocatore è forte anche l'Udinese, si profila un testa a testa con i friulani per il giocatore in queste ultime fasi del calciomercato.

Nel contempo, si continua a parlare di Moise Kean. Il Parma resta alla finestra, ed il classe 2000 potrebbe giungere in Emilia a prescindere da come si concluderà la trattativa per Lapadula. I crociati vorrebbero l’ex punta del'Hellas Verona in prestito. I discorsi tanto con la Juventus quanto con l’agente del giocatore, Mino Raiola, vanno avanti da giorni e la situazione potrebbe sbloccarsi da un momento all’altro. I bianconeri intendono mantenere un controllo futuro su Kean, un po’ come è successo con i vari Cerri (Cagliari), Mandragora (Udinese) e Favilli (Genoa), tutti calciatori ceduti ad altre squadre, ma sui quali la Vecchia Signora ha mantenuto un dritto di riacquisto nel corso dei prossimi anni.