Genoa: Ballardini presenta il match di Coppa Italia con il Benevento
ballardini in sala stampa (fonte foto twitter genoa)

Genoa: Ballardini presenta il match di Coppa Italia con il Benevento

Il tecnico dei liguri ha parlato del prossimo match della sua squadra valido per il terzo turno della Coppa Italia, analizzando anche la situazione relativa al mercato e alla rosa a sua disposizione

francesco-conturso
Francesco Conturso

Inizia domani al "Ferraris" la stagione del Genoa con l'esordio in Coppa Italia contro il Benevento, match valido per il terzo turno del torneo. Una partita da vincere per i liguri che vogliono andare avanti nella manifestazione, ma è anche un bel test per valutare la squadra in vista del debutto in campionato del 19 agosto contro il Milan.

Ha presentato il match di Coppa Italia il tecnico del Genoa Davide Ballardini in conferenza stampa:

"Domani debuttiamo ufficialmente in Coppa Italia e le chiacchiere lasciano il posto ai fatti. E' un test importante anche in vista dell'esordio in campionato perchè il Benevento è un avversario ostico. Teniamo molto a questa manifestazione e l'obiettivo del Genoa è di arrivare il più lontano possibile".

Polemica sulla formula del torneo che prevede l'entrata delle prime otto della serie A solo agli ottavi di finale: "Le regole attuali favoriscono le società più forti. In questo momento è una competizione che permette solo alle prime otto del campionato di arrivare fino in fondo e avere difficoltà solo per le semifinali e la finale. Ma il Genoa ha il dovere e il piacere di puntare su questa competizione e a non precludersi alcun obiettivo".

Entusiasmo e determinazione per il nuovo Genoa di Davide Ballardini: "Abbiamo una rosa di giocatore seri, fieri e volenterosi di vestire la maglia rossoblu. Si vede chiaramente dai loro occhi la voglia di cominciare questa stagione che per noi deve essere esaltante. Sono andati via giocatori importanti come Perin, Izzo e Bertolacci, ma sono arrivati altri ragazzi motivati per i quali il Genoa rappresenta un sogno."

Commento sul mercato ormai quasi chiuso per il club ligure: "La rosa è al completo. Ci sono dei ragazzi che possono andare via o che possono anche rimanere. La rosa è di 22 giocatori più tre portieri, quindi stiamo a posto. Spero che rispetto all'anno scorso riusciamo a migliorare nella qualità del possesso palla e nel conquistare con più determinazione palla nella metà campo avversaria".

Le ultime sulla formazione in vista del match con il Benevento: "Domani saranno assenti Favilli per squalifica, Romero, Sandro e Medeiros per infortunio. Sostituire Sandro non è semplice, abbiamo preso in quel ruolo Rolon che è un profilo interessante e giovane ma con caratteristiche diverse rispetto al brasiliano. Ci sono anche Mazzitelli, Hiljemark e Romulo che possono interpretare bene quella posizione".

 

VAVEL Logo