Frosinone: è tutto pronto per l'esordio in Serie A. Scalpitano i nuovi acquisti

Il Frosinone si prepara all'esordio in Serie A dopo un calciomercato scoppiettante. Al "Matusa", contro l'Atalanta, i ciociari dovranno sudare le cosiddette sette camicie.

Frosinone: è tutto pronto per l'esordio in Serie A. Scalpitano i nuovi acquisti
source photo: twitter Frosinone Calcio

Ora, è tempo di fare sul serio. Dopo un'estate ricca di colpi di mercato, oltre ogni previsione, il Frosinone di Moreno Longo è chiamato all'esordio in Serie A, momento tanto atteso ma da affrontare con calma e concentrazione. Contro l'Atalanta, davanti al proprio pubblico, i ciociari non dovranno fallire, conquistando subito punti preziosi in vista dell'obiettivo minimo della salvezza. Non sarà di certo facile, il Frosinone è però tra le cosiddette "piccole" la rosa capace di rinforzarsi in maniera più decisiva.

Secondo le ultime provenienti dal centro di allenamento frusinate, Moreno Longo dovrebbe schierare i suoi ragazzi con il classico 3-5-2, modulo lungamente provato anche durante le amichevoli estive. Davanti a Sportiello, uno dei nuovi acquisti, la retroguardia a tre sarà formata da Goldaniga, Salamon e Krajnc, in ballottaggio con Ariaudo. Nella zona mediana del rettangolo verde, chiavi del gioco affidate a Maiello, con Halfredsson e Chibsah a sostegno. Non è da escludere, comunque, la presenza di uno tra Vloet e Soddimo. Sulle fasce, confermato Molinaro a sinistra, testa a testa tra Ghiglione e Zampano per l'out destro. Perica e Ciano, infine, i riferimenti offensivi.

Intervenuto ai microfoni di Deejay Football Club, il tecnico ciociaro Moreno Longo ha parlato del mercato: "Speriamo di aver creato una squadra in grado di lottare per la salvezza. Abbiamo fatto una vera e propria rivoluzione, perché conosciamo il salto fra serie B e serie A. La società ha fatto grandi sforzi, poi il campo ci dirà se il nostro lavoro è stato buono o no. Nel mercato serve grande lucidità nel fare le analisi. Servirà del tempo, perché la squadra è cambiata totalmente. Noi puntiamo esclusivamente alla salvezza, dobbiamo essere consapevoli di essere l'ultima in A. Empoli e Parma hanno una storia diversa rispetto a noi, dobbiamo dimostrare di poter competere con questi grandi club"