Atalanta, con entusiasmo si pensa al Frosinone
Fonte: Atalanta official account Twitter

Atalanta, con entusiasmo si pensa al Frosinone

Superati gli ostacoli 'europei' Sarajevo e Hapoel Haifa, la compagine di Gasperini è pronta per tuffarsi in campionato. C'è attesa a Bergamo per il Monday night, tra la Dea e la matricola ciociara.

Andreazz
Andrea Indovino

La stagione è partita nel migliore dei modi in casa Atalanta. Due turni preliminari di Europa League superati, ora resta soltanto il Copenaghen tra la Dea e la fase a gironi. Ma è tempo di campionato, e gli orobici debutteranno in notturna, lunedì sera, all'Atleti Azzurri d'Italia contro la matricola Frosinone, impegno sulla carta alla portata degli uomini di Gian Piero Gasperini.

Bisogna partire con il piede giusto in campionato, l'obiettivo è quello di confermare la posizione in classifica dello scorso, subito dietro le big del torneo. L'allenatore nerazzurro sta preparando la sfida ai ciociari, ed ha qualche dubbio di formazione, non per una questione d'infortuni, bensì di abbondanza. Il primo ballottaggio è in porta, con Gollini e Berisha entrambi pronti, ma per motivi prettamente tecnici il primo appare leggermente favorito. La difesa a tre - marchio di fabbrica del Gasp - provata negli ultimi giorni è quella composta da Palomino-Toloi-Masiello, con Mancini e Djimsiti pronti a dare il proprio contributo qualora ce ne fosse bisogno. A centrocampo gli unici punti fermi sembrano essere de Roon e Freuler, perchè sulle fasce indovinare la coppia d'esterni titolare è sempre un terno al lotto. Probabile l'impiego di Hateboer a destra, poichè ha riposato giovedì contro l'Hapoel Haifa, invece a sinistra Gosens è favorito su Alì Adnan, appena arrivato e quindi fuori dagli schemi del tecnico. In attacco, ci sono maggiori certezze perchè Pasalic e Gomez sono sicuri del posto, così come Zapata, terminale offensivo. Barrow, scalpitante, pare essere destinato - almeno inizialmente - a partire dalla panchina.

Nota curiosa, la Seria A che scende in campo porta con sè nella stagione 2018/2019 una novità. La Lega ha indicato nel fare indossare la stessa fascia di capitano uguale per tutti, seguendo l'esempio della Premier League. Sarà sobria, di colore bianco, con sù scritto "capitano"  e con il nuovo logo della Serie A. Questa scelta implica quindi l'impossibilità di personalizzazione che impedirà di avere fasce personalizzate, che negli anni erano diventate un'icona del nostro campionato. Questa scelta non ha reso felice tanti capitani, tra cui il Papu Gomez che ha fatto sapere attraverso il suo profilo Instagram tutta la sua disapprovazione. Ecco il testo del messaggio: "Oggi sono molto dispiaciuto perché ho ricevuto il comunicato della Lega Serie A dove spiegano che da quest’anno nessun giocatore potrà più personalizzare le proprie fasce. Due anni fa, quando nessuno aveva mai fatto caso alle fasce, ho avuto questa bellissima idea di creare disegni che mi rappresentano come capitano, ogni partita una diversa e sempre senza mancare di rispetto, ma purtroppo nel calcio di oggi, i giocatori contano sempre di meno".

 

 

 

VAVEL Logo