Il Sassuolo ha voglia di stupire ancora: le ultima in vista del Cagliari

La preziosa vittoria contro l'Inter ha dato morale, al Sassuolo di Roberto De Zerbi, chiamato ad un'altra grande prova contro il Cagliari.

Il Sassuolo ha voglia di stupire ancora: le ultima in vista del Cagliari
source photo: twitter

Il Sassuolo di Roberto De Zerbi vuole stupire ancora. Dopo il clamoroso successo contro l'Inter, i neroverdi hanno seriamente intenzione di conquistare un altro successo, andando a battere un Cagliari reduce invece da un brutto stop contro l'Empoli. Per inanellare la seconda vittoria consecutiva, l'ex tecnico del Benevento ha strigliato i suoi con pesanti sessioni di allenamento, valutando i migliori per stupire ulteriormente in Serie A. Ancora a parte Federico Peluso, mentre dovrà recuperare Martin Erlic, che ha subito una fastidiosa lesione al menisco.

Secondo le ultime provenienti da Reggio Emilia, Roberto De Zerbi dovrebbe confermare il 4-3-3, modulo che sembra essere tagliato per i calciatori a disposizione del tecnico emiliano. Davanti a Consigli, saranno Ferrari e Magnani i centrali, con quest'ultimo in ballottaggio con Mauricio Lemos. Magnanelli in cabina di regia, affiancato da Bourabia e Duncan, anche se scalpitano sia Djuricic che Sensi. In attacco dovrebbe essere riconfermato Boateng come falso nueve, affiancato dai confermatissimi Berardi e Di Francesco. Lirola e Rogerio, invece, i terzini.

Intervenuto in esclusiva a tuttosassuolocalcio.com, è stati proprio il difensore Magnani a dire la sua sul momento al Sassuolo: "Raccogliere l'eredità di Acerbi è una responsabilità perché si vorrebbe sempre che i tifosi e la società rimanessero contenti, più che pressione è una responsabilità.Credo che non ci debba essere solo un punto di riferimento, ce ne sono tanti di difensori bravi e ognuno ha le sue qualità, penso che si debba prendere il meglio da tutti".