Milan, dal sogno all'incubo. Gattuso: "Dopo il primo gol del Napoli siamo scomparsi"
https://twitter.com/acmilan

Milan, dal sogno all'incubo. Gattuso: "Dopo il primo gol del Napoli siamo scomparsi"

Le parole del tecnico rossonero a fine gara: "Bisogna capire come migliorare questo aspetto, anche l'anno scorso è successo tantissime volte".

ari-radice
Arianna Radice

Clamorosa sconfitta del Milan a Napoli: la squadra di Gattuso è stata avanti per 0-2 fino al 52′, poi gli azzurri sono saliti in cattedra e con la doppietta di Zielinski e la rete di Mertens hanno affossato il diavolo. 

Proprio Gattuso ha parlato ai microfoni di Dazn: "Un errore del singolo ci può stare, ma non possiamo sparire dal campo. Dopo il due a uno, abbiamo interpretato molte situazioni a livello personale. C’è grande rammarico, ci abbiamo messo del nostro. Non è possibile pensare che non ci stia un errore individuale. Bisogna essere forti. Penso che, oggi, il nostro difetto sia non stare in partita dopo gli episodi. Anche l’anno scorso c’era questo problema".

Il Milan ha pagato l’inesperienza ed è crollato al cospetto della coralità del Napoli di Ancelotti: "A livello tattico, siamo stati un disastro, dal 55′. Il primo responsabile sono io. Abbiamo lasciato campo aperto. Dobbiamo lavorare sull’aspetto mentale. Un errore tecnico è ammissibile, ma bisogna riuscire a continuare senza problemi".

In chiusura il tecnico rossonero ha parlato di Higuain: "E’ molto importante, ci fa salire e respirare, è anche merito suo se stasera abbiamo espresso un gioco a tratti convincente. Sono soddisfatto della sua prova, dobbiamo metterlo nelle condizioni di colpire negli ultimi 15-20 metri"Bakayoko: "Deve imparare a ricevere palla, si deve mettere in modo corretto a livello di postura. Non basta una settimana per togliere i difetti ai giocatori. Partire con i giocatori della vecchia gestione è anche per questo motivo".

VAVEL Logo