Napoli-Milan in diretta, Serie A 2017/18 LIVE (3-2): RIMONTA CLAMOROSA DEL NAPOLI!

Napoli-Milan in diretta, Serie A 2017/18 LIVE (3-2): RIMONTA CLAMOROSA DEL NAPOLI!

stefano-fontana
Stefano Fontana
Napoli(4-3-3): Ospina; Hysaj, Koulibaly, Albiol, Mario Rui; Allan, Hamsik, Zielinski; Callejon, Milik, Insigne. All. Ancelotti
Milan(4-3-3): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Biglia, Bonaventura; Suso, Higuain, Borini. All. Gattuso
SCORE0-1, 14', Giacomo Bonaventura. 0-2, 49', Davide Calabria. 1-2, 52', Piotr Zielinski. 2-2, 66', Piotr Zielinski. 3-2, 80', Dries Mertens.
Live LoaderVAVEL Live SmallLive Match

22.31 - Per noi stasera è tutto, io sono Stefano Fontana e vi ringrazio per aver seguito questa gara con me. Da parte mia e della redazione di VAVEL Italia un caloroso saluto, con l'augurio di rivederci presto su queste pagine. Alla prossima, ciao!

22.30 - Incredibile, incredibile risultato finale a Napoli. 3-2 per il Napoli, 3-2 per Ancelotti che batte l'allievo ed amico Gattuso, che ha visto i suoi calare proprio sul più bello, senza riuscire a reagire di carattere. Seconda rimonta su due partite di Serie A per i partenopei, che dopo il 2-1 alla Lazio vincono di nuovo, portandosi dunque a punteggio pieno. Il Milan, invece, inizia il suo cammino con 0 punti e tanti rimpianti.

90+4' FINISCE QUI! FINISCE QUI UNA PARTITA INCREDIBILE, DA LEGGENDA, ALLO STADIO SAN PAOLO! IL NAPOLI FINISCE SOTTO DI DUE GOL PER LE RETI DI BONAVENTURA E CALABRIA MA RIMONTA, GRAZIE ALLA DOPPIETTA DI ZIELINSKI, E SIGILLA IL 3-2 FINALE COL TOCCO DI MERTENS! Vera e propria impresa della squadra di Carlo Ancelotti, che però ha visto il Milan dire la sua, e farlo con forza, per cinquanta minuti abbondanti di gioco. Dal 2-1 in poi, con le carte ribaltate, c'è stato spazio solo per la festa partenopea.

90+3' - Ancora possesso Napoli.

90+1' - Azione incredibile del Napoli, spettacolare, tutti passaggi di prima per uscire palla al piede dalla difesa, percorrere il campo dall'angolo destro della metà campo difensiva al sinistro di quella offensiva, dove Mertens imbecca Insigne. Destro secco da nove metri, ma la risposta è di Donnarumma che vola in respinta bassa.

90' - Quattro di recupero, Milan a testa bassa ora.

89' - Fallo di Musacchio su Milik, rimangono attaccate a un filo le speranze del Milan.

88' - Ancora il Pipita che su un cross ribattuto aggancia, controlla e si gira in mezzo a tre avversari, ma il suo sinistro esce strozzato.

88' - Altro sfondamento di Allan che vuole andare alla conclusione, ma Musacchio lo mura ancora.

87' - SCIUPA HIGUAIN! Laxalt mette in gioco un break splendido, sulla sinistra, arrivando in area e scaricando col mancino per Higuain. All'altezza del dischetto, il Pipita si coordina ma col mancino spara alle stelle!

86' - Tutto avanti il Milan, che prova a credere nel miracolo.

85' - Mertens! Prima il destro ribattuto da Musacchio, poi la spizzata di testa sullo scavetto dentro di Allan, bloccata da Donnarumma.

85' - Ancora avanti il Napoli, fa possesso la squadra di Ancelotti.

82' - Fallo di mano di Kessié, sembra stanchissimo il Milan ora.

80' - Si gioca la carta Cutrone accanto ad Higuain Gattuso, che toglie Bonaventura.

79'MERTEEEEENS! MERTEEEENS! L'HA RIBALTATA IL NAPOLI! L'HA RIBALTATA IL NAPOLI! INCREDIBILEEEEE! DRIES MERTEEEEEENS! Incredibile al San Paolo! Diawara imbuca per Allan che, in area di rigore, arriva sul fondo e mette dentro un siluro che scavalca tutti i difensori e Donnarumma per approdare sul secondo palo. Tutto solo, sul secondo palo, Mertens non può fare alto che spingere in rete col piattone destro.

78' - Squadre stanchissime e lunghe adesso, può accadere davvero di tutto.

76' - Bonaventura su Bakayoko che si eleva bene ma dà poca forza, Ospina controlla facilmente.

75' - Rodriguez sul fondo, arriva il cross deviato da Callejon: corner rossonero.

74' - Magia CLAMOROSA di Higuain che in mezzo al campo, agganciando una palla che arrivava da Rodriguez, ha fatto fuori due avversari con il solo stop a seguire. Dopodiché, sulla chiusura di Albiol, il Pipita ha provato a servire in profondità Laxalt, ma l'uscita di Ospina ha sventato la minaccia.

72' - Standing ovation per Zielinski, che lascia il posto a Diawara. Fuori anche Mario Rui, che ha subito un colpo da Higuain in precedenza, entra Luperto.

70' - Prova a correre ai ripari Gattuso con Laxalt a rimpiazzare Borini, ma i suoi hanno accusato un bel carico a livello psicologico.

68' - Slalom gigante di Higuain che, da solo, porta a spasso tre uomini del Napoli in campo aperto per 30 secondi buoni, finché la scivolata di Albiol non gli impedisce di andare al tiro

66' ZIELINSKIIIII! ZIELINSKIIII! UN GOL CLAMOROSO DEL NAPOLI, CLAMOROSO IL 2-2 PARTENOPEO! Calcio d'angolo per i padroni di casa, Donnarumma allontana di pugni, ma la palla arriva dritta sul destro di Piotr Zielinski che, dal limite, non perdona il portierone milanista e centra l'angolino! IL NAPOLI HA PAREGGIATO!

63' - Tutto all'attacco Ancelotti: Mertens mette finalmente piede in campo, rimpiazzando però Marek Hamsik.

62' - Tutti schiacciati i rossoneri, qui ancora una volta Zielinski ha spazio e tempo per arrivare a colpire tutto solo, col destro, dal limite dell'area: impreciso, il piattone si spegne a lato.

59' - Sta soffrendo adesso il Milan, che è in costante apnea.

58' - Primo cambio del match: Bakayoko rimpiazza un Biglia quasi disastroso.

56' - Ancora Callejon, che stavolta trova il taglio di Insigne: altro destro dello scugnizzo, che stavolta trova la chiusura di un difensore.

54' - INSIGNE! INSIGNE! Rinato il Napoli, qui Insigne va vicinissimo alla magia col destro, da fuori, sul palo di Donnarumma. Palla out di un nulla!

52' ZIELINSKIIII! PIOTR ZIELINSKI! IMMEDIATA RISPOSTA DEL NAPOLI! Stavolta funziona il pressing partenopeo, con Milik che disturba l'azione di Biglia e gli toglie la palla: l'azione prosegue su Callejon che mette dentro, al limite dell'area, dove arriva Zielinski che fulmina Donnarumma con un mancino chirurgico!

48' CALABRIAAAA! CALABRIAAA! CALABRIAAA! HA RADDOPPIATO IL MILAN! CLAMOROSA DORMITA DEL NAPOLI! Biglia sventola verso Suso che difende benissimo la palla in area e, col mancino, appoggia all'accorrente Calabria: tutto facile per il giovane azzurro che arriva in corsa e, col destro, trova l'angolino sul secondo palo beffando Ospina!

47' - Rumorosissimo il San Paolo, che sembra aver ritrovato grinta ed entusiasmo per supportare i propri beniamini.

46' - Subito giocata di Suso che si libera di Mario Rui ma non riesce ad essere incisivo col cross dentro, allontanato.

46' SI RICOMINCIA!

21.35 - Tutti pronti a ripartire: la notizia è che Musacchio ce la fa, anche se resta in allarme Caldara per l'eventuale sostituzione. Si scalda intensamente anche Mertens, ma per ora il folletto belga rimane in panchina.

21.28 - Primo tempo a ritmi altissimi, con entrambe le squadre capaci di pressare a tutto campo. Sia il Napoli che il Milan, ovviamente, vogliono tenere in mano il pallino del gioco, ma se i partenopei lo fanno in proiezione offensiva, i rossoneri provano ad uscire dalla difesa palla al piede: il rischio è alto, ma una volta superata la prima ondata azzurra si aprono spazi interessanti. Per ora, a decidere è una magia di Bonaventura, a cui non hanno saputo rispondere con precisione gli attaccanti di Ancelotti.

21.25 - Carrellata di scatti dal primo tempo.

21.18 - FINISCE QUI IL PRIMO TEMPO! A SORPRESA, IL MILAN È AVANTI 0-1 AL SAN PAOLO!

45+3' - MILIK! Esce a prendersi la palla ai venti metri e scarica il mancino da fuori area, attento Donnarumma che ci mette le mani e respinge in corner.

45+2' - Quasi subito in piedi il difensore spagnolo, che sembra non aver riportato danni significativi, anche se il replay dell'intervento per allontanare il cross di Mario Rui è abbastanza agghiacciante.

45+1' - Proteste furiose del Napoli, due volte negli ultimi cinque minuti: prima, sugli sviluppi di un corner, perché quello che Valeri ha sanzionato come fallo di Mario Rui, secondo i partenopei era un fallo da rigore di Calabria; ed ora, perché Musacchio rimane a terra in seguito ad una torsione innaturale del ginocchio.

45' - Tre di recupero.

41' - Sale di intensità la partita, si corre tantissimo ora.

39' - Brutta palla persa da Biglia, lo scippa Zielinski che va in percussione personale, rientra sul sinistro e scarica la conclusione incrociata, ma anche stavolta manca la precisione.

38' - CALLEJON! OCCASIONE DEL MATCH PER IL NAPOLI! Palla sporca, vagante, al limite dell'area: l'ex-Real la protegge, si gira e scarica il destro, che sibila a pochi centimetri dal palo di Donnarumma.

36' - Scena abbastanza grottesca con Borini che, convinto di aver subito un fallo, si accascia sul pallone. Hysaj, marcatore diretto, si ferma, ma il gioco sta continuando e l'esterno di Gattuso, rialzatosi, punta la porta. Tempestiva la chiusura di Koulibaly, che subisce anche fallo.

35' - Ottimo, poderoso rientro di Musacchio che sradica la palla dai piedi di Insigne, pronto a lanciarsi verso la porta con soli due avversari davanti a lui.

34' - Hysaj al traversone, addosso a Rodriguez: corner.

33' - Bel cambio di gioco di Rodriguez, ma Suso sciupa tutto sbagliando a servire la sovrapposizione di Calabria. Riparte il Napoli.

30' - Sanzione di Valeri, che opta per il doppio giallo.

29' - Si accende la partita! Scintille, potremmo ironicamente dire, tra pesi piuma come Insigne e Suso, ma i due non se le mandano a dire ed è necessario l'intervento di Koulibaly e Kessié per dividere il capannello. 

27' - Sciupa il Milan! Ottima percussione di Biglia che appoggia su Kessié: cross sul secondo palo dove controlla ancora Bonaventura, sponda su Higuain che, accerchiato, prova a pescare Borini con lo scavetto. Il numero 11, però, non legge l'idea e l'azione pericolosa sfuma.

26' - Partita un po' in stile scacchistico adesso, con le due squadre che si alternano nel controllo del possesso palla.

20' - Prova a reagire logicamente il Napoli, che alza forte il pressing soprattutto quando il Milan decide di giocare in possesso palla basso.

16' - Contropiede di Higuain solo contro 4, il Pipita porta comunque a casa un fallo saltando Koulibaly che lo stende.

14' BONAVENTURAAAA! BONAVENTURA!!!! BONAVENTURA! CHE GOL! HA SEGNATO IL MILAN, UNA MERAVIGLIA DI BONAVENTURA! Palla lunga su Suso che la difende bene a cambia gioco su Borini. L'ex-Liverpool, in tuffo, fa sponda, ma la magia la fa Giacomo Jack Bonaventura che si avventa sulla palla e, al volo, la colpisce di destro in sforbiciata per metterla alle spalle di Ospina. INCREDIBILE, COLPO DI FULMINE DEL MILAN, 0-1!

12' - Serpentina tentata da Bonaventura che fa fuori Allan e, poco fuori area, va giù sul contatto con Albiol. Valeri lascia correre, ed appena la palla esce sostanzialmente si ritrova tutto il Milan a protestare.

11' - Milan che continua ad uscire palla al piede anche tra tante maglie azzurre, ma il pressing avversario è feroce e gli ospiti hanno già corso un paio di rischi.

10' - Altro brivido rossonero: Romagnoli e Donnarumma non si capiscono perfettamente e per poco il retropassaggio di testa del centrale italiano non si trasforma in un clamoroso pallonetto.

9' - Insigne! Solita manovra ritmata del Napoli che porta al tiro il figliol prodigo sulla sinistra. Palla sul destro e tiro a rientrare, che però vola alto sopra la traversa.

7' - Ottimo inizio di Allan, che è ovunque e, pressando, rende molto difficile la prima uscita alla manovra rossonera.

4' - ALLAN! Sua la prima occasione! Direttamente da rinvio di Ospina, Milik fa buona sponda per Zielinski. Cambio di gioco su Callejon, lucidissimo col cross arretrato verso il brasiliano che calcia angolato ma non riesce a dare forza alla conclusione. Attento Donnarumma.

2' - Partenza a ritmo altissimo: Mario Rui ha regalato un pallone pericoloso sulla trequarti,  con Higuain a sviluppare la manovra sulla sinistra, ma Hysaj è stato bravo a metterci una pezza.

1' VIAAAAA! VIA! INIZIA NAPOLI-MILAN!

20.30 - Foto di rito, manca davvero pochissimo. Sorteggio tra Hamsik e Romagnoli, che stasera saranno i capitani. 

20.28 - Caloroso abbraccio tra Ancelotti e Gattuso, ovviamente non sarà una partita a far scomparire l'affetto e la stima tra due grandissimi del nostro calcio.

20.27 - A guidare i 22 è il fischietto Valeri. Tutti i giocatori, ed ovviamente anche la quaterna arbitrale, indossano magliette dedicate alla tragedia di Genova.

20.26 ECCOLE! SQUADRE IN CAMPO!

20.21 - Ultimi aggiustamenti al campo e presentazione delle squadre in corso, manca pochissimo al via al San Paolo.

20.16 - Ovviamente bordata di fischi per Higuain, protagonista di questo doppio incrocio: sia lui che Carlo Ancelotti si ritroveranno contro la squadra di cui hanno scritto la storia in passato.

20.15 - Riscaldamento in corso al San Paolo!

20.10 - Dato statistico che può sorprendere: nella sfida di stasera saranno in campo solo due nuovi acquisti, uno per parte, e verosimilmente si ritroveranno spesso faccia a faccia; Gonzalo Higuain e David Ospina.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Biglia, Bonaventura; Suso, Higuain, Borini. All. Gattuso

20.06 - Nessuna nuova anche dal fronte ospiti: Musacchio parte con la maglia da titolare, mentre davanti Gattuso rilancia uno dei suoi pupilli. C'è infatti Fabio Borini nel tridente con Higuain e Suso, Bonaventura rimane a giocare da mezzala sinistra.

Napoli (4-3-3): Ospina; Hysaj, Koulibaly, Albiol, Mario Rui; Allan, Hamsik, Zielinski; Callejon, Milik, Insigne. All. Ancelotti

20.05 - Tutte confermate le indiscrezioni della vigilia per Carlo Ancelotti, che sceglie un 4-3-3 con Ospina tra i pali, Callejon e Insigne a supportare Milik. Hamsik ancora in cabina di regia.

20.04 - Benvenuti! Eccoci collegati, solo pochi minuti al via! Partiamo subito in quarta con le formazioni ufficiali.

Buonasera a tutti! Io sono Stefano Fontana e vi accompagnerò prima, durante e dopo il secondo anticipo di questo weekend di Serie A TIM: Napoli-Milan! Per il match del San Paolo il kick-off è fissato per le 20.30, quando Carlo Ancelotti ritroverà per la prima volta il Milan in una gara ufficiale dopo aver lasciato i rossoneri nel 2009.

Il mercato estivo

Il colpo più rumoroso, appunto, il Napoli lo ha messo a segno in panchina: Maurizio Sarri, dopo tre anni, ha lasciato il club partenopeo, complici anche gli attriti col presidente Aurelio De Laurentis, e lo stesso ADL ha puntato tutto su Carlo Ancelotti, tre volte vincitore della Champions League e vera e propria leggenda della panchina a livello mondiale.

Arrivato in Campania, Ancelotti non ha smobilitato la rosa del suo predecessore, andando però a piazzare diversi innesti in ogni reparto: totalmente nuovo il parco portieri, che oltre al duo Meret-Karnezis, arrivato dall'Udinese, conta anche il colombiano Ospina, in prestito dall'Arsenal dopo un affare concluso negli ultimi giorni di mercato. In difesa è arrivato, dal Lille, anche il terzino Kevin Malcuit, mentre gli acquisti più costosi sono stati quelli di Fabian Ruiz a centrocampo (30 milioni pagati al Betis Siviglia) e Simone Verdi, prelevato dal Bologna per circa 25 milioni. Per il capitolo cessioni, invece, hanno salutato la truppa Reina e Maggio (a titolo gratuito), Tonelli, Inglese e Jorginho, che ha raggiunto Sarri al Chelsea previo pagamento di oltre 50 milioni di sterline.

Fonte Immagine: Twitter SSC Napoli
Fonte Immagine: Twitter SSC Napoli

La sessione di mercato del Milan, invece, è partita sottotono, con i soli acquisti, a parametro zero, di pepe Reina, Alen Halilovic e Ivan Strinic. In pochi giorni, però, per i rossoneri è cambiato tutto: in primis il quadro societario, col Fondo Elliott a prendere il controllo del club, esautorando ed eliminando dal quadro societario i rappresentanti cinesi, e affidando le chiavi della gestione tecnica e sportiva a Leonardo ed al graditissimo ritorno di Paolo Maldini.

L'ennesima (si spera anche l'ultima) svolta a livello societario ha permesso però ai rossoneri da un lato di evitare l'esclusione dall'Europa League, inizialmente comminata dalla UEFA, poi smentita dal tribunale sportivo TAS di Losanna, e dall'altro di muoversi con più decisione sul mercato: uno scambio alla pari con la Juventus ha riportato a Torino Leonardo Bonucci dopo una sola stagione, regalando però a Gattuso un talento come Mattia Caldara. Sempre dai bianconeri, inoltre, il Milan ha prelevato, con la formula del prestito oneroso con obbligo di riscatto (18+34 milioni) Gonzalo Higuain, spedendo quasi in contemporanea Kalinic e André Silva in Liga (rispettivamente ad Atletico e Siviglia). A completare la rosa rossonera sono arrivati anche Samu Castillejo (pagato 25 milioni al Villarreal), Laxalt e Bakayoko.

Il momento delle due squadre

Napoli che arriva alla gara in un clima di tensione e polemica, generatosi tra il presidente Aurelio De Laurentis ed il sindaco partenopeo De Magistris, che si sono punzecchiati a più riprese (e con toni decisamente rudi) negli ultimi giorni per la questione della gestione dello stadio di Fuorigrotta. Al di là di questo, Ancelotti prova a sfruttare l'onda lunga del successo all'esordio, ottenuto rimontando la Lazio in trasferta per 2-1 grazie alle reti di Milik e Insigne dopo quella di Immobile.

Fonte Immagine: Twitter SSC Napoli
Fonte Immagine: Twitter SSC Napoli

Milan che, dal canto suo, farà il suo esordio ufficiale in questo campionato di Serie A, dato che la prima gara, prevista a San Siro contro il Genoa, è stata rinviata sotto richiesta della società rossoblù come segno di lutto in seguito al drammatico crollo del Ponte Morandi a Genova. Gli unici dati disponibili per provare ad immaginare lo spirito dei rossoneri sono quelli, pur da prendere con le pinze, delle amichevoli estive: vittorie contro Novara (2-0) e Barcellona (1-0), sconfitte incassate da Manchester United, Tottenham e Real Madrid.

Le ultime dal campo

Come ribadito in conferenza stampa pre-partita, Carlo Ancelotti non vuole snaturare il nucleo di una squadra capace di chiudere lo scorso campionato a 91 punti, ma piuttosto intende modificarla con aggiustamenti personali. Il modulo, dunque, rimane il 4-3-3, visto anche contro la lazio, con Marek Hamsik che dovrebbe essere riproposto come perno basso del centrocampo, in cabina di regia. Accanto a lui solita coppia formata da Allan e Zielinski, mentre in avanti non dovrebbe trovare una maglia da titolare Mertens, che vedrebbe davanti a sé riconfermato il tridente Insigne-Milik-Callejon. Dietro, invece, tra i pali dovrebbe esserci Ospina, che avanza una forte concorrenza a Karnezis, difeso dalla coppia Koulibaly-Albiol e da Hysaj e Mario Rui nel ruolo di terzini.

Fonte Immagine: Twitter SSC Napoli
Fonte Immagine: Twitter SSC Napoli

In casa Milan, invece, il grande rebus da risolvere per Rino Gattuso è quello della squalifica di Hakan Calhanoglu, rimediata alla fine dello scorso campionato e dunque da scontare nella prima gara ufficiale di quest'anno. A lungo, durante la settimana, l'idea paventata dai media era quella di avanzare Bonaventura nel tridente, con Bakayoko ad inserirsi nel ruolo di mezzala, ma nelle ultime ore il tecnico calabrese sembra essersi convinto  a non muovere Jack dalla sua posizione accanto a Biglia e Kessié, inserendo invece Borini come terzo accanto a Suso e Gonzalo Higuain. Dietro, a sorpresa, si conquista la fiducia e una maglia da titolare Mateo Musacchio, che affiancherà Romagnoli in attesa della totale integrazione negli schemi di Mattia Caldara. Sulle fasce, prevista la solita coppia Calabria-Rodriguez, mentre a difendere la porta ci sarà Gigio Donnarumma.

Fonte Immagine: Twitter AC Milan
Fonte Immagine: Twitter AC Milan

Le probabili formazioni

Napoli (4-3-3): Ospina; Hysaj, Koulibaly, Albiol, Mario Rui; Allan, Hamsik, Zielinski; Callejon, Milik, Insigne. All. Ancelotti

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Biglia, Bonaventura; Suso, Higuain, Borini. All. Gattuso

VAVEL Logo