Serie B - Ravanelli risponde ad Almici: 1-1 tra Verona e Padova
Il logo della Serie B.

Serie B - Ravanelli risponde ad Almici: 1-1 tra Verona e Padova

I padroni di casa passano con una punizione di Almici ma gli ospiti pareggiano grazie al giovane difensore.

Alessio17
Alessio Evangelista
VERONASILVESTRI; CRESCENZI, CARACCIOLO, MARRONE, ALMICI, LARIBI, HENDERSON (56' ZACCAGNI), COLOMBATTO, RAGUSA (56' GUSTAFSON), DI CARMINE, MATOS (85' PAZZINI). ALL. GROSSO
PADOVAMERELLI: RAVANELLI, CAPEZZI, TREVISAN, ZAMBATARO, CAPPELLETTI, PULZETTI, CONTESSA, CLEMENZA (90' BROH), CAPELLO (71' BELINGHIERI), BONAZZOLI (84' GUIDONE). ALL. BISOLI
SCORE1-0 23' ALMICI, 1-1 36' RAVANELLI
ARBITROFOURNEAU AMMONITI: CAPPELLETTI, BONAZZOLI, RAVANELLI (P), ALMICI, CRESCENZI (V)
NOTSTADIO BENTEGODI INCONTRO VALIDO PER LA PRIMA GIORNATA DI SERIE B

Pari e patta nel derby veneto. Nel match valido per la prima giornata del campionato di Serie B 2018/2019 Verona e Padova si dividono la posta in palio pareggiando 1-1. Succede tutto nella prima frazione di gioco con i padroni di casa che passano grazie ad una bellissima punizione di Almici ma, poco dopo, arriva il pareggio degli ospiti con la zampata di Ravanelli. Nella ripresa il Verona alza i giri del motore ma il Padova resiste fino alla fine portando a casa un pareggio meritato.

IL RACCONTO DEL MATCH

Per quanto concerne il capitolo formazioni 4-3-3 per il Verona con il tridente offensivo composto da Ragusa, Di Carmine e Matos mentre il Padova risponde col 3-4-2-1 con Clemenza e Capello a supporto di Bonazzoli.

Partita molto tattica nei primi minuti con entrambe le squadre che sbagliano molto in fase di impostazione. Al 19' primo squillo del match ed è del Padova con Contessa che, sugli sviluppi di un cross da destra, calcia al volo sfiorando il palo. Poco più tardi, però, arriva il vantaggio del Verona grazie ad un grande punizione di Almici con la sfera che sbatte sulla traversa e si insacca.

La compagine di Bisoli reagisce e al 32' sfiora il pareggio con Capello che esplode il destro dal limite ma Silvestri salva in suoi. Sono solo le prove generali del gol che arriva al 36' con Ravanelli che, sugli sviluppi di una punizione di Clemenza, insacca in spaccata. Nel finale di tempo biancorossi vicinissimi al raddoppio con Clemenza che pennella col mancino dal limite, palla fuori di pochi centimetri.

La seconda frazione di gioco si apre con un doppio cambio per il Verona con Grosso che manda in campo Gustafson e Zaccagni per Ragusa ed Henderson ma la prima chance della ripresa è per il Padova con Bonazzoli che calcia col mancino, dal limite: Silvestri risponde presente. Al 63' risponde il Verona con Crescenzi che mette al centro per il destro di Matos, ma l'estremo difensore ospite si fa trovare pronto. Poco dopo altra chance per i padroni di casa con Caracciolo che, sugli sviluppi di una punizione, allarga il piatto ma la sfera non trova lo specchio.

Col passare dei minuti cresce la compagine di Grosso che al minuto 84 va ad un passo dal vantaggio con Laribi: Minelli è strepitoso nella risposta. Poco più tardi Verona nuovamente vicinissimo al vantaggio con Caracciolo che, sugli sviluppi di una punizione, stacca di testa ma manda alto di nulla. Grosso inserisce anche Pazzini e al 93' i padroni di casa vanno vicinissimi al gol proprio con il nuovo entrato ma l'estremo ospite è nuovamente eccezionale. È l'ultima emozione del match: Verona e Padova pareggiano 1-1. 

 

 

VAVEL Logo