Spalletti: "Sono convinto che la squadra sia cresciuta. Champions? Fondamentale è essere tornati"
www.twitter.com

Spalletti: "Sono convinto che la squadra sia cresciuta. Champions? Fondamentale è essere tornati"

Il tecnico nerazzurro parla alla viglia del match contro il Bologna, terza giornata di questo campionato in salita, e dopo le estrazioni dei gironi di Champions.

chiara-bertoldo
Chiara Bertoldo

Luciano Spalletti ha parlato in conferenza stampa prima del match contro il Bologna di domani sera. Tante le tematiche toccate dal tecnico, dai sorteggi europei fino al difficile inizio di campionato della squadra, sconfitta a Sassuolo e ripresa in casa dal Torino, con il quale non è andata oltre il 2-2. 

Queste le parole del tecnico riportate dal sito ufficiale del club interista. 

Domani sarà fondamentale fare di tutto per portare a casa i tre punti:  "In questi giorni la squadra si è preparata come sempre per l'impegno in casa del Bologna, intervenendo con professionalità sulle leggerezze che abbiamo messo in mostra sul finire della scorsa partita. Tanti nuovi arrivi, il Mondiale giocato fino in fondo da parte di alcuni nostri giocatori: sapevamo che tutto questo avrebbe potuto incidere sul nostro avvio di stagione ma presto saremo in grado di sfruttare a pieno il nostro potenziale".

Il mister spiega quello che sarà fondamentale fare in queste prime settimane e non solo: "Bisogna essere bravi a gestire i momenti e a mantenere l'equilibrio, nei momenti che davvero contavano lo abbiamo sempre fatto. Sono convinto che la squadra sia cresciuta nel corso dello scorso campionato e che con la qualificazione in Champions abbia messo a posto tante cose, ma chiaramente i primi risultati di questa stagione vanno migliorati".

Domani potrebbe finalmente scendere in campo l'acquisto più importante delle stagione:  "Il rientro di Nainggolan? Lui ha alcune caratteristiche che non avevamo nella scorsa stagione e può certamente darci qualcosa in più ma la nostra squadra è forte in ogni caso e dobbiamo riuscire a sfruttarne le qualità".

Impossibile non commentare l'urna dei sorteggi di Champions che vedrà l'Inter affrontare Barcellona, Tottenham e PSV: "Il prezzo di essere inseriti in quarta fascia lo abbiamo pagato tutto ma la cosa fondamentale è che l'Inter sia tornata a partecipare alla Champions League. Il girone è molto difficile, dovremo dimostrare di essere all'altezza dei nostri temibili avversari".

La conferenza si chiude con una battuta su Karamoh: "Ci sono possibilità che parta per andare a giocare con continuità, vedremo cosa accadrà in queste ore".

VAVEL Logo