Serie B - Cocco stende il Livorno: il Pescara vince 2-1

La compagine adriatica batte la squadra toscana grazie alla doppietta di Cocco mentre per gli ospiti a segno Porcino.

Serie B - Cocco stende il Livorno: il Pescara vince 2-1
source photo: twitter Livorno
PESCARA
2 1
LIVORNO
PESCARA: KASTRATI; BALZANO, GRAVILLON, CAMPAGNARO, DEL GROSSO, MEMUSHAJ, BRUGMAN, MELEGONI (79' KANOUTE), MANCUSO (87' PERROTTA), COCCO, ANTONUCCI (72' CAPONE). ALL. PILLON
LIVORNO: MAZZONI; GONNELLI (78' RAICEVIC), DI GENNARO, DAINELLI, FAZZI, LUCI, VALIANI, ROCCA (57' DIAMANTI), PORCINO, KOZAK, GIANNETTI (44' MURILO). ALL. LUCARELLI
SCORE: 1-0 49' RIG. COCCO, 2-0 60' RIG. COCCO, 2-1 67' PORCINO
ARBITRO: MAGGIONI AMMONITI: GRAVILLON, MEMUSHAJ, DEL GROSSO (P), DAINELLI (L)
NOTE: STADIO ADRIATICO INCONTRO VALIDO PER LA SECONDA GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE B

Nel match valido per la seconda giornata del campionato di Serie B il Pescara batte 2-1 il Livorno e centra il primo successo nel torneo. Partita ricca di emozioni con la compagine abruzzese trascinata dalla doppietta di Cocco (entrambe le reti su calcio di rigore) mentre per gli ospiti a segno Porcino. Per la compagine toscana, però, pesa il rigore sbagliato da Giannetti. Con questa vittoria la squadra abruzzese sale a quota 4 in classifica mentre i toscani restano a 0.

IL RACCONTO DEL MATCH

Per quanto concerne il capitolo formazioni 4-3-3 per il Pescara con Mancuso, Cocco e Antonucci a comporre il tridente d'attacco mentre il Livorno risponde col 3-5-2 con Kozak e Giannetti a formare il tandem offensivo. 

Buona partenza del Pescara che al 5' si fa vedere con un destro a fuori di Brugman ma Mazzoni risponde presente. Su capovolgimento di fronte risponde il Livorno con una potente conclusione di Fazzi, respinta in qualche modo da Kastrati. Ritmi compassati nel primo scorcio della prima frazione di gioco con le due compagini che lottano a centrocampo senza trovare soluzioni. Al, però, 18' padroni di casa ad un passo dal vantaggio con Melegoni che, servito da Antonucci, si presenta davanti a Mazzoni ma, col destro, gli calcia addosso. Poco dopo altro acuto della compagine abruzzese con Mancuso che rientra sul mancino ma calcia a lato. Al 34', però, svolta del match con Gravillon che stende Rocca in area: l'arbitro non ha dubbi ed assegna il penalty. Dagli undici metri si incarica della battuta Giannetti che manda fuori incredibilmente.  E' l'ultima emozione di una prima frazione di gioco che si chiude senza reti.

La seconda frazione di gioco si apre con un calcio di rigore in favore del Pescara a causa di un fallo subito da Balzano. Dal dischetto si presenta Cocco che non fallisce, 1-0. Il Livorno reagisce e al 56' va vicino al pareggio con Rocca che ci prova da fuori ma l'estremo abruzzese respinge in qualche modo. Lucarelli si gioca subito la carta Diamanti ma al 59' il Pescara guadagna il secondo calcio di rigore per un fallo subito da Melegoni. Dal dischetto si presenta ancora Cocco, Mazzoni intuisce ma la sfera si insacca per il 2-0. La squadra toscana non si arrende e al 67' accorcia le distanze con Porcino che, su assist di Diamanti, insacca in acrobazia, 2-1.

Le squadre si allungano e al 74' i padroni di casa vanno ad un passo dal terzo gol con il neo entrato Capone ma il suo destro termina alto di nulla. Al minuto 82, però, sono gli ospiti a sfiorare la rete con Kozak che stacca di testa ma colpisce in pieno la traversa. Nel finale assalto del Livorno che al 93' va ad un passo dal pareggio con Di Gennaro che stacca più in alto di tutti ma Kastrati salva i suoi con un guizzo. E' l'ultima emozione del match: prima vittoria in campionato per il Pescara che batte 2-1 il Livorno.