UEFA Nations League: Inghilterra e Spagna esordiscono nella nuova competizione europea

Al Wembley Stadium, i leoni della Regina ospiteranno la Spagna di Luis Enrique, decisa a cancellare la brutta prova al Mondiale russo. Le due nazionali cercheranno sicuramente di vincere, cominciando al meglio la nuova competizione calcistica italiana.

UEFA Nations League: Inghilterra e Spagna esordiscono nella nuova competizione europea
source photo: twitter @England

Anche per Inghilterra e Spagna comincia l'UEFA Nations League. Nella suggestiva cornice di Wembley, i leoni della Regina ospiteranno la nuova Spagna di Luis Enrique, che cercherà di cancellare la delusione al Mondiale di Russia 2018 e di aprire un nuovo ciclo all'insegna della continuità con quello di Lopetegui. Con i tre punti in palio ed un pass per i prossimi Europei, le due formazioni cercheranno sicuramente di vendere cara la pelle, andando a schierare i migliori calciatori a disposizione per dar vita ad uno spettacolo emozionante e di spessore.

Per continuare nel processo di maturazione cominciato ai Mondiali, Southgate dovrebbe affidarsi alla difesa a tre, piazzando il terzetto Walker-Stones-Maguire davanti all'estremo difensore dell'Everton Pickford. A centrocampo, gli esterni saranno Trippier e Delph, che completeranno la mediana inglese. Chiavi del gioco affidate a Dier, affiancato da Loftus-Cheek e Dele Alli, chiamato a fungere da cerniera tra centrocampo ed attacco. Nella zona offensiva del rettangolo verde, infine, Kane e Sterling.

Qualche problema avrà invece Luis Enrique, chiamato a modificare la rosa in alcuni suoi punti-cardine. Il primo problema riguarda l'addio alla Roja di Piqué, che dovrebbe essere sostituito da Inigo Martinez, pronto ad affiancare Sergio Ramos. A completare la difesa, ci saranno Dani Carvajal e Marcos Alonso. L'assenza di Piqué spingerà Busquets ad aumentare i propri compiti in fase di impostazione, complice anche l'addio di uno come Andres Iniesta. Ai lati del mediano catalano, agiranno Thiago Alcantara e soprattutto Saul. Nel tridente offensivo spagnolo, infine, i due blancos Isco ed Asensio affiancheranno il colchonero Diego Costa, che li ha puniti nella Supercoppa Europea.

Contrariamente a quello che si possa credere, visto lo strapotere calcistico di questa Spagna, il match tra iberici ed anglosassoni ha registrato una sorta di equilibrio negli scorsi anni, con la Spagna vittoriosa quattro volte nelle ultime sette sfide. Due le vittorie inglesi, uno il pareggio. L'ultima sfida ufficiale tra le due Nazionali è avvenuta addirittura nel 1996, con gli inglesi abili a vincere ai calci di rigore nei quarti di finale degli Europei vinti poi dalla Germania. Gli iberici vorranno sicuramente restituire il "favore", vendicandosi.

DI SEGUITO LE PROBABILI FORMAZIONI DI INGHILTERRA-SPAGNA:
Inghilterra (3-5-2): Pickford; Walker, Stones, Maguire; Trippier, Dier, Dele Alli, Loftus-Cheek, Delph; Sterling, Kane.
Spagna (4-3-3): De Gea; Caravajal, Sergio Ramos, Inigo Martínez, Marcos Alonso; Sergi Busquets, Thiago, Saul; Isco, Diego Costa, Asensio