Sampdoria: poche luci e molte ombre nel match contro lo Spezia
source photo: twitter Sampdoria

Sampdoria: poche luci e molte ombre nel match contro lo Spezia

I doriani escono sconfitti contro Lo Spezia, formazione che dimostra uno stato di forma abbastanza invidiabile. Della Sampdoria si salva solo Barreto, Giampaolo dovrà correre ai ripari.

antonio-abate
Antonio Abate

Prova non brillantissima, per la Sampdoria di Marco Giampaolo. Contro Lo Spezia, i doriani perdono infatti per 2-1, confermando qualche problema in fase di costruzione del gioco. Avanti grazie ad una rete di Edgar Barreto, il migliore dei suoi, i blucerchiati subiscono poi la riscossa delle aquile, in goal con Okereke e Galabinov. Poco male, comunque, per la Sampdoria, che senza molti Nazionali non deve perdere la concentrazione e la buona tenuta atletica vista contro il Napoli.

A proposito di impegni nazionali, buone risposte da Bereszynski e Linetty, che non hanno affatto sfigurato contro la Nazionale italiana di calcio. Buona prova anche di Belec, titolare nel match di UEFA Nations League tra Serbia e Bulgaria. Chi non ha potuto dire la sua con la propria squadra è stato Praet, gioiellino ex Anderlecht che gode di ottima reputazione in Italia ed in Europa. Intervenuto ai margini della partita, il ds Osti ha parlato del ragazzo: "l rientro di Praet e le chance di rinnovo? Dennis ha un contratto con noi fino al 2020, è un giocatore importante per noi e faremo sicuramente di tutto per prolungarlo. Ci sarà tempo per confrontarci. Quagliarella? Fabio è un grande campione e questi sono giocatori senza tempo. Sono immortali. Siamo felici di averlo riportato alla Samp e mi auguro che possa rimanere con noi il più a lungo possibile" ha detto a Sky Sport. 

Chi potrebbe restare a Genova è dunque Fabio Quagliarella. Dopo i chiacchiericci dell'estate che lo volevano lontano dalla Liguria, il calciatore partenopeo ha subito brillato, marcando il 3-0 contro il Napoli in maniera fisicamente impossibile. Attualmente, l'attaccante guadagna 1.3 milioni annui, cifra importantissima per le casse doriane. Se Quagliarella dovesse continuare a giocare così, il rinnovo sarebbe cosa fatta, magari spalmandone l'ingaggio negli anni successivi. Per ora, però, non ci sono stati contatti ufficiali. 

VAVEL Logo