Napoli: contro al Fiorentina vietato sbagliare, Ancelotti riparte da Hamsik

Il tecnico del Napoli rilancia Marek Hamsik in mediana, cercando di vincere contro una Fiorentina molto in forma. Le non perfette condizioni di Zielinski preoccupano Ancelotti, che potrebbe rischiare Fabian Ruiz per preservare il polacco in vista della Champions League.

Napoli: contro al Fiorentina vietato sbagliare, Ancelotti riparte da Hamsik
source photo: twitter Napoli

Carlo Ancelotti riparte da Marek Hamsik per vincere contro la Fiorentina. Dopo il bruttissimo stop dubito in casa della Sampdoria, il Napoli è chiamato al successo nel prossimo turno di campionato, già cruciale dopo solo tre giornate di campionato. Per battere il gruppo di Stefano Pioli, il tecnico azzurro riproporrà quindi Marek Hamsik, di nuovo in cabina di regia per regolare la manovra. Confermato il 4-3-3, dunque, spazio allo slovacco, che molto probabilmente verrà affiancato da Fabian Ruiz. Le non perfette condizioni di Zielinski spingono Ancelotti a scegliere l'ex Betis Siviglia, che tanto bene ha fatto nelle amichevoli pre-campionato. Ballottaggi anche in attacco: Milik e Callejon, infatti, sono incalzati da Mertens e Verdi. Tutto confermato invece negli altri ruoli.

Chi dovrà convincere il tecnico a scommettere su di lui, è sicuramente Marko Rog. Arrivato nel 2016 dalla Dinamo Zagabria, il talentino croato non è mai riuscito ad esplodere, complici le ingombranti presente di gente come Hamsik, Allan e Zielinski. Mezzala naturale, Rog non è stato quasi mai considerato da Sarri, che lo ha spesso messo da esterno quando era costretto a scegliere le seconde scelte. Con il cambio in panchina e con un Ancelotti che ha spesso "strizzato l'occhiolino" al turnover, il croato deve rilanciarsi, confermando quanto di buono si diceva di lui nei Balcani. La sua nazionale continua a convocarlo, ora toccherà a lui scalzare posizioni per ritagliarsi uno spazio importante in una stagione davvero intensa.

Mentre Ancelotti continua a lavorare sul campo, non si placa la querelle tra Aurelio De Laurentiis ed il sindaco di Napoli Luigi De Magistris in merito alla questione stadio. Le non perfette condizioni del San Paolo ha spinto il numero uno azzurro a lanciare l'ipotesi di giocare al San Nicola. Una situazione che ha fatto infuriare i tifosi, pronti a boicottare la sfida contro la Fiorentina. La frangia più calorosa non vuole più polemiche e l'assenza di tifo è il modo migliore per sottolineare questa presa di posizione.