Milan, l'obiettivo di Elliott: entrare nel G8 nel giro di 4-5 anni

Elliott vuole riportare la società rossonera nell’élite del calcio..

Milan, l'obiettivo di Elliott: entrare nel G8 nel giro di 4-5 anni
Milan, l'obiettivo di Elliott: entrare nel G8 nel giro di 4-5 anni - account twitter

In casa Milan non si parla solo di campo: nonostante i rossoneri domani saranno impegnati contro il Cagliari, la Gazzetta dello Sport in edicola quest'oggi ha parlato anche dei piani di Elliott.

L'obiettivo è ben preciso: ricondurre il Milan tra i top club del calcio mondiale. Non sarà semplice, ma il fondo americano ha le idee ben chiare e la pianificazione procede in maniera ordinata e precisa. Singer vuole riportare i rossoneri nel G8 nel giro di 4-5 anni. Ci devono essere ricavi e ambizioni, più pianificazione più che di ricchezza

La Rosa ha sottolineato i primi punti che Elliott farà: prima di tutto colmare il gap che attualmente separa la squadra rossonera dai top club. I rossoneri sono ai minimi del ranking storico e coefficienti Uefa frutto delle disastrose stagioni. Inoltre bisognerà aumentare il fatturato che non cresce da ben 15 anni. Infine capitolo stadio: l'obiettivo è avere un impianto di proprietà che, come lo Juventus Stadium che potrà portare vantaggi concreti negli anni. Stesso discorso potrebbe valere per San Siro ben ristrutturato, soprattutto questa strada con l'aiuto del Comune di Milano, è ad oggi la soluzione più probabile per il Milan. 

Elliott vuole vincere tornare ad alzare trofei,  ma serve anche un progetto consapevole e diretto per tornare nell’élite del calcio. Il modello da seguire è il Manchester United: anche in un periodo piuttosto complicato, il brand domina.