Genoa: Sandro e Favilli scaldano i motori in vista della Lazio
source photo: twitter Genoa

Genoa: Sandro e Favilli scaldano i motori in vista della Lazio

Continua la fase di preparazione del Genoa di Ballardini in vista della Lazio. Il tecnico dei rossoblu punta a recuperare Sandro, pensando all'esordio in Serie A di Favilli.

antonio-abate
Antonio Abate

Il Genoa si prepara alla delicata trasferta in casa della Lazio. Dopo un esordio molto positivo, i rossoblu valuteranno fin dove potranno spingersi nella lotta dell'Olimpico, contro un avversario forte e di spessore. Secondo le ultime informazioni provenienti dal centro di allenamento genoano, Ballardini starebbe valutando l'ipotesi di lanciare nella mischia Andrea Favilli. L'attaccante ex Juventus, che tanto bene ha fatto con i bianconeri nella fase pre-stagionale, potrebbe finalmente esordire in Serie A e dimostrare tutto il suo talento. Con lui, si rivedrà anche Sandro, che sta recuperando grazie al certosino lavoro di Ballardini.

Mediano come un certo Thiago Motta, l'ex Benevento pare proprio l'erede del brasiliano, che nel 2008 diede un grande contributo per portare il club in Europa League. Smaltito finalmente il fastidio al ginocchio destro, Sandro è pronto a ad esordire in Serie A, apportando centimetri e muscoli alla mediana del Genoa. Un vero e proprio rinforzo, per il club, che può così puntare con decisione ad un piazzamento decoroso in Serie A. Diversamente dalla scorsa stagione, i liguri hanno acquisito maggiore sicurezza nei propri mezzi e una maggiore compattezza, complice anche l'arrivo di calciatori d'esperienza come Domenico Criscito.

Il laterale mancino, figliol prodigo per eccellenza, ha già contribuito con tre assist, un bottino importantissimo che ha fatto dimenticare Diego Laxalt, uno che al Genoa ha fatto davvero benissimo. Meno esplosivo rispetto all'uruguayano, Criscito ha riequilibrato la fascia sinistra, con Ballardini che ora può consentire anche di alzare il baricentro offensivo in determinate situazioni. Avere uno come Criscito in campo assicura il cosiddetto "sei politico", con buona pace di un allenatore - come Ballardini - capace di tramutare in un gruppo ben assortito un manipoli di calciatori tecnici e talentuosi. 

VAVEL Logo