Serie A - Il Chievo al Bentegodi vuole cancellare il "-" in classifica, l'Udinese vuole scavare un solco
Il Chievo in allenamento. Fonte: https://twitter.com/acchievoverona

Serie A - Il Chievo al Bentegodi vuole cancellare il "-" in classifica, l'Udinese vuole scavare un solco

I veneti vogliono cogliere l'occasione della partita in casa per cancellare il -1 i classifica, davanti c'è un'Udinese che vuole fare punti per scavare un piccolo solco rispetto alle ultime posizioni, in vista di un calendario complicato.

Mech867
Davide Marchiol

Alla quinta giornata di campionato arriva già l'ora del secondo scontro diretto per Udinese e Chievo. I clivensi infatti fino ad ora hanno affrontato l'Empoli, portando a casa uno 0-0, mentre i friulani hanno trovato all'esordio il Parma, impattando per 2-2. Gli scaligeri hanno affrtontato per ora praticamente solo big, mettendo in mostra, tranne che contro la Fiorentina, una grinta invidiabile, come mostra la quasi rimonta contro la Juventus di Ronaldo alla prima e l'aver riacciuffato la Roma all'Olimpico, con i giallorossi che si erano portati sul 2-0. L'Udinese invece viene dal pareggio contro il Torino, in una partita poco emozionante, una sconfitta sempre con la Fiorentina e una vittoria con la Sampdoria. Anche calcolando che il calendario prospetta un ciclio di ferro, gli uomini di Velazquez vogliono portare a casa un altro successo, per mettere abbastanza fieno in cascina da poter mantenere la tranquillità necessaria.

Le ultime

"L'Udinese è una squadra poco spagnola nonostante il suo allenatore, la vedo molto italiana. I bianconeri hanno giocatori di gamba e dovremo avere un possesso palla sicuro contro un avversario che ci aspetterà per poi ripartire". Ha presentato così la sfida D'Anna, che dovrà fare a meno di Cesar e Djordjevic, che si sono allenati a parte tutta la settimana, recuperati invece Cacciatore e Rossettini, davanti a Sorrentino dunque ci saranno, oltre a loro due, Bani e Tomovic. In mezzo al campo Radovanovic, Birsa e Rigoni sono sicuri del posto, mentre la scelta tra Obi e Giaccherini verrà fatta in base al modulo da adottare. Davanti confermato Stepinski, che potrebbe essere affiancato dall'ex Napoli in caso di 4-1-3-2 o da Pucciarelli in caso di 4-3-1-2.

"Valon è un leader, un esempio per la squadra e per il calcio, giocatori come lui per una squadra giovane come la nostra sono molto importanti. Per me è una persona da 10. Sia Lasagna che Teodorczyk sono una possibilità in più, si sono allenati bene, nonostante qualche piccolo problema fisico Kevin chiaramente facendo solo 2 allenamenti non si è preparato del tutto con la squadra, ma sta bene e può esserci". Parla così dei dubbi di formazione mister Velazquez, che dovrà prendere una decisione su alcuni ballottaggi. Scuffet in porta sembra intoccabile, così come davanti a lui la linea formata da Stryger Larsen, Troost-Ekong, Nuytinck e Samir. In mezzo Behrami, Mandragora e Fofana, con Barak pronto a subentrare. In avanti ci sono 4 giocatori per 2 posti. Affianco a De Paul infatti agiranno due tra Lasagna, Teodorczyk, Machis e Pussetto, con il venezuelano e il polacco in leggero vantaggio, visti anche i problemi avuti in settimana da KL15.

I convocati

Chievo Verona

Portieri: Seculin, Sempre, Sorrentino. Difensori: Bana, Barba, Depaoli, Cacciatore, Jaroszynski, Rossettini, Tomovic.

Centrocampisti: Birsa, Burruchaga, Giaccherini, Hetemaj, Kiyine, Obi, Radovanovic, Rigoni. 

Attaccanti: Leris, Meggiorini, Pellissier, Pucciarelli, Stepinski.

Udinese

Portieri: Nicolas, Musso, Scuffet

Difensori: Ekong, Nuytinck, Opoku, Pezzella, Samir, Stryger, Ter Avest, Wague

Centrocampisti: Balic, Barak, Behrami, D'Alessandro, De Paul, Fofana, Mandragora

Attaccanti: Lasagna, Machis, Pussetto, Teodorczyk, Vizeu

Probabili formazioni

Chievo (4-1-3-2): Sorrentino; Cacciatore, Bani, Rossettini, Tomovic; Radovanovic; Rigoni, Birsa, Obi; Stepinski, Giaccherini.

Udinese (4-3-3): Scuffet; Stryger Larsen, Troost-Ekong, Nuytinck, Samir; Mandragora, Behrami, Fofana; De Paul, Teodorczyk, Machis.

VAVEL Logo