Milan, questione bilancio: conti in rosso ma ci ha pensato Elliott
ac milan.com 

Milan, questione bilancio: conti in rosso ma ci ha pensato Elliott

Il club di via Aldo Rossi chiuderà il proprio bilancio 2018 in passivo di ben 126 milioni di euro...

ari-radice
Arianna Radice

La gestione di Yonghong Li passerà alla storia come una gestione surreale visto che il cinese è sparito dalla circolazione (ha rinunciato alla causa ndr) con un buco personale di 400 milioni. Come hanno scritto i colleghi di TuttoSport, era una nave che imbarcava acqua. La nuova presidenza Elliott ha fatto i conti con con la cattiva gestione di Fassone e company. Per fortuna  che, con la chiusura della relazione di bilancio relativa alla stagione 2017-2018, è calato il sipario sulla vecchia proprietà.

Guardando la relazione di bilancio i numeri sono davvero impressionanti: un passivo record di 126 milioni, con un incremento di 53 milioni (peggio anche del -73 fatto registrare nel 2017 ndr). Solo per dirne una: 228 milioni di euro investiti nel mercato estivo 2017 per undici giocatori. Al rosso di bilancio ha contribuito anche la svalutazione (per circa 20 milioni) dei cartellini di Bacca e Kalinic.

L'intervento del fondo Elliott Management Corporation è stato un vero e proprio salvagente visto che stati estinti i due bond emessi al Terzo Mercato della Borsa di Viena con i 170,5 milioni di ricapitalizzazione ed ha ristabilito l’equilibrio. Nessun problema economico, ma  il club di via Aldo Rossi ha chiuso il bilancio 2017-18 con un patrimonio netto negativo di 36 milioni, ma c'è un aumento di ricavo  212 milioni  ai 255.

L' hedge fund di Paul Singer da ora in avanti vorrà valorizzare il club fino a recuperare il denaro immesso

VAVEL Logo