Derby della Madonnina alle porte: il resoconto dei nazionali
Twitter - @inter

Derby della Madonnina alle porte: il resoconto dei nazionali

A meno quattro giorni dal fischio d'inizio valutiamo la condizione dei nazionali ancora in giro per il mondo, pronti a rientrare agli ordini di Spalletti.

riccardo-cisilino
Riccardo Cisilino

Anche questa pausa delle Nazionali è agli sgoccioli e Luciano Spalletti non vede l'ora di riaprire i cancelli del Suning Training Center in memory of Angelo Moratti (Appiano Gentile per i nostalgici) e riabbracciare i propri guerrieri per preparare un match d'importanza capitale, ovvero il derby. 

Se D'ambrosio e Vrsaljiko (rientrati anticipatamente per problemi fisici dai raduni delle selezioni) hanno svolto una sessione completa alla Pinetina insieme a Brozovic (precedentemente infortunato nella settimana precedente al match contro la Spal), Nainggolan e Politano (non convocati rispettivamente dai ct Martínez e Mancini), gli altri sono in procinto di rientrare, nella quasi totalità, con il sorriso.

Partendo dalla difesa il granitico Skriniar ritorna con un pareggio ed una sconfitta con annesse critiche del ct Kozak: "Milan è stato uno dei peggiori, bisogna dirlo. Si parla tanto di milioni ma poi in campo bisogna dimostrare di valerli". Sicuramente questo non influirà sulle prestazioni del classe '95 che fino ad ora ha dimostrato un'ottima professionalità e continuità. Altro "umore" per Joao Miranda autore della rete vittoria, in pieno recupero, nel big match contro l'Argentina degli altri due neroazzurri ovvero il capitano Mauro Icardi (in tribuna nel match contro l'Iraq e titolare contro i verdeoro senza però segnare) ed il "Toro" Lautaro Martínez (autore di una rete nel primo match e subentrato a Paulo Dybala nel secondo tempo contro il Brasile). Il terzo a rientrare sarà Stefan De Vrij che per la prima volta dalla gestione del nuovo ct Koeman ritrova la maglia da titolare, così da mettere minuti nelle gambe in vista di domenica sera quando molto probabilmente si scontrerà con Gonzalo Higuain.

Per quanto riguarda la mediana detto in precedenza del recupero del croato e del percorso di crescita, sulla tenuta fisica, del Ninja si registra il rientro di Gagliardini (probabilmente titolare domenica sera, essendo escluso dalla lista Champions) e quello che avverrà giovedì di Vecino. L'uruguaiano (in rete nella prima amichevole contro la Corea del Sud) purtroppo non atterrerà al meglio della condizione (problema alla coscia destra nel riscaldamento pre match contro il Giappone), anche se contattato dallo staff medico dell'Inter ha rassicurato sulle sue condizioni e sarà sottoposto ad accertamenti medici per capire se le percentuali d'utilizzo saliranno in vista del derby. 

Per quanto riguarda l'attacco di rientro abbiamo Perisic (già ieri in campo sotto le direttive del tecnico di Certaldo) titolare contro l'Inghilterra e risparmiato nel secondo match (contro la Giordania)  dal ct Kovac e Keita Baldé impegnato con il suo Senegal nelle qualificazioni alla prossima edizione della Coppa d'Africa (una ventina di minuti per lui nel match di ieri sera contro il Sudan). 

Entro giovedì mister Spalletti dovrebbe avere finalmente tutti sotto le proprie direttive per preparare al meglio, con il massimo della concentrazione e dedizione, gli ultimi giorni che precedono l'entrata in scena sul grande palcoscenico della scala del calcio. I tifosi si stanno scaldando e di questo tutto il mondo Inter ne è a conoscenza.

VAVEL Logo

FC Internazionale Milano Notizie

2 giorni fa
3 giorni fa
3 giorni fa
5 giorni fa
7 giorni fa
8 giorni fa
14 giorni fa
15 giorni fa
16 giorni fa
17 giorni fa
19 giorni fa