Juventus, Allegri a caccia di record
www.twitter.com (@juventusfc)

Juventus, Allegri a caccia di record

Il tecnico bianconero nel prossimo mese può centrare due primati storici a stretto giro di posta.

albertozamboni
Alberto Zamboni
<p>Vincere e continuare a farlo, per proseguire verso gli obiettivi di squadra e &ndash; perch&eacute; no &ndash; infrangere record personali. La <strong>Juventus </strong>mette nel mirino il prossimo mese, che sar&agrave; di fuoco: in campionato i bianconeri hanno ancora aperta la striscia di 8 successi consecutivi e vogliono mantenere &ndash; se non allungare &ndash; il vantaggio gi&agrave; cospicuo sulle inseguitrici, mentre in Champions League alle porte c&rsquo;&egrave; la doppia sfida al Manchester United, forse decisiva per l&rsquo;accesso agli ottavi di finale.</p> <p><strong>Massimiliano Allegri</strong> tiene alta la concentrazione del gruppo, ancora non al completo per via dei vari giocatori in giro con le Nazionali, ma pu&ograve; contare su due dei pilastri di quest&rsquo;anno, rimasti alla Continassa a lavorare, ossia Cristiano Ronaldo e Mario Mandzukic. A loro due il tecnico livornese si affider&agrave; per centrare un record che lo proietterebbe di diritto fra i grandi di questo mestiere. Le 10 vittorie su 10 incontri stagionali possono gi&agrave; essere soddisfacenti, ma lo stimolo per fare ancora meglio arriva dal passato, precisamente nella stagione 1992-93, quando<strong> Fabio Capello</strong> alla guida del Milan vinse tutte le prime 13 partite, fra campionato, Coppa Italia e Champions League, oltre alla Supercoppa Italiana; i rossoneri si fermarono poi il 28 ottobre, con lo 0-0 con il Torino a San Siro e terminarono la stagione vincendo lo Scudetto, perdendo per&ograve; la finale di Monaco di Baviera contro il Marsiglia.</p> <p>Insieme a questo, c&rsquo;&egrave; anche un altro primato a portata di mano, ossia quello delle 10 vittorie consecutive da inizio campionato, realizzato dalla Roma di <strong>Rudi Garcia</strong> nella stagione 2013-14: i prossimi tre avversari, Genoa e Cagliari all&rsquo;Allianz Stadium ed Empoli in trasferta, sono sulla carta abbordabili per questa Juventus, ed &egrave; ipotizzabile che il record possa essere infranto - con la possibilit&agrave; di eguagliare il Capello bianconero della stagione 2005-06, fermatosi a 9, contro il Grifone. L&rsquo;avversario pi&ugrave; ostico sembra essere il Manchester United, soprattutto nel match di Old Trafford, oltre alla supersfida a San Siro con il Milan prima della terza sosta, ma Allegri pu&ograve; farcela, anche se per lui i record personali sono secondari.</p>
VAVEL Logo