Torino, senti Mazzarri: "Bologna pericolosa in casa, Iago Falque sta benissimo"
source photo: twitter Torino

Torino, senti Mazzarri: "Bologna pericolosa in casa, Iago Falque sta benissimo"

Walter Mazzarri ha presentato il match contro il Bologna. Nonostante il momento no dei felsinei, il tecnico granata non si fida dei rossoblu di Inzaghi e lo ricorda in conferenza stampa. 

antonio-abate
Antonio Abate
<p><strong>Walter Mazzarri </strong>non si fida del Bologna. Il tecnico del Bologna, da esperto di calcio, sceglie un profilo basso ed un giudizio molto accorto sui prossimi avversari, nonostante il loro momento no: &quot;<em>n casa sono pericolosi e hanno vinto contro due squadre che stanno andando bene come la Roma e l&rsquo;Udinese. Il Bologna &egrave; temibile.&nbsp;<strong>Dzemaili</strong>&nbsp;e&nbsp;Palacio? Ho ottimi ricordi con entrambi, sono due bravi giocatori e ottimi ragazzi. Incontreremo difficolt&agrave;, dovremo stare attenti nelle due fasi di gioco: in fase attiva ci vuole convinzione e qualit&agrave;, nella fase difensiva dovremo fare attenzione alle loro giocate</em>&quot;.</p> <p>Il tecnico del Torino passa poi a parlare dei suoi ragazzi: &quot;I<em>o voglio che la mia squadra faccia un gol in pi&ugrave;. Nel calcio di oggi goleade &egrave; difficile vederne. Dobbiamo stare bene in campo e vincere. Il risultato &egrave; quello che conta di pi&ugrave;, le statistiche mi appassionano decisamente bene. <strong>Zaza</strong>?&nbsp;E&rsquo; rientrato in gruppo da due giorni ma l&rsquo;ho visto carico e motivato. Se volete sapere se gioca, come sempre lo vedrete domani. <strong>Belotti</strong> si &egrave;&nbsp;allenato con continuit&agrave;, l&rsquo;ho visto bene, carico e tranquillo come sempre e voglioso di fare il bene del Torino.&nbsp;Io parlo con tutti i giocatori singolarmente ma con lui ho parlato di pi&ugrave;. Gli ho dato dei consigli su come ci si comporta in questi casi: si dimostra sul campo di fare bene con la propria squadra, di conseguenza avr&agrave; le attenzioni del ct. Ma l&rsquo;ho visto voglioso di fare il bene del Torino: tanti discorsi in pi&ugrave; non se ne sono fatti</em>&quot;.</p> <p><strong>Mazzarri</strong> dice poi la sua sul modo di giocare, con o senza prima punta: &quot;<em>Per me si pu&ograve; giocare con entrambi i modi. L&rsquo;importante &egrave; che si attacchi e si difenda in undici. Il calcio va nella direzione di giocare senza punte da un po&rsquo;. Io lo feci alla Sampdoria, con Cassano che fu il nostro numero nove per tutto l&rsquo;anno. L&rsquo;importante &egrave; che ci sia un progetto tattico ben definito da parte dell&rsquo;allenatore. E poi si pu&ograve; fare tutto. Iago Falque?&nbsp;Sta benissimo, da tutti i punti di vista. Si &egrave; allenato con continuit&agrave;</em>&quot;.</p> <p>Infine, il tecnico granata parla della sua duttilit&agrave; tattica: &quot;<em>Ho sempre detto che quest&rsquo;anno avrei voluto insegnare ai giocatori pi&ugrave; moduli in modo da avere un&rsquo;arma in pi&ugrave; a partita in corso. Il nuovo ciclo &egrave; iniziato da otto gare e il cambio modulo a gara in corso lo abbiamo gi&agrave; fatto pi&ugrave; volte, anche con giocatori arrivati da poco. Ci &egrave; servito per superare momenti di difficolt&agrave;. Spero sar&agrave; cos&igrave; per tutto l&rsquo;anno. Da questo punto di vista sono contento. Spero anche che a volte si parta in un modo e non ci sia bisogno di cambiare perch&eacute;&nbsp;le cose stanno andando bene</em>&quot;.</p>
VAVEL Logo