Serie B: frena ancora l'Hellas, vola il Palermo. La Salernitana sale in zona playoff
source photo: twitter US città di Palermo

Serie B: frena ancora l'Hellas, vola il Palermo. La Salernitana sale in zona playoff

Continuano le emozioni in Serie B, con l'Hellas Verona di Fabio Grosso frenato sull'1-1 dal Venezia di Zenga. Vincono Palermo e Salernitana, che sale nelle zone nobili della classifica. In basso, sorride solo il Cosenza.

antonio-abate
Antonio Abate
<p>Una giornata di Lega B molto emozionante. Dopo il successo del Pescara in casa dello Spezia, occasione fallita per l&#39;<strong>Hellas Verona</strong>, che manca la vittoria ed alluna a tre la striscia di risultati senza i tre punti. In casa del nuovo Venezia di Zenga, gli&nbsp;<em>scaligeri&nbsp;</em>la sbloccano con Zaccagni, facendosi pareggiare da Di Mariano nella ripresa. Molto importante, invece, il colpaccio esterno del <strong>Palermo</strong>, che ha la meglio contro un Lecce ugualmente impegnato nelle zone nobili della classifica. I rosanero la sbloccano con Iljia Nestorovski, Tabanelli fa 1-1. Nei minuti finali, &egrave; Puscas a fare 2-1, confermando le sue dotti di bomber di B e di uomo dai goal pesanti.</p> <p>Una splendida cornice di pubblico accompagna invece la <strong>Salernitana</strong>, che soffre ma vince contro il Perugia. Grazie anche alle parate del proprio portiere Micai, i campani conquistano tre punti d&#39;oro, salendo al quarto posto in classifica. I granati di Colantuono passano in vantaggio con Mazzarani, un rigore di Vido li riporta con i piedi per terra. Al 77&#39;, un guizzo non irresistibile di Casasola beffa il portiere ospite, con la Salernitana che vince cos&igrave; la sfida. Sfida tesissima, quella tra <strong>Ascoli</strong> e Carpi, con i bianconeri pi&ugrave; cinici sotto porta. A sbloccarla,&nbsp; infatti, ci pensa Cavion, che spinge i suoi al dodicesimo posto in classifica.</p> <p>Nelle zone di bassa classifica, successo preziosissimo del <strong>Cosenza</strong>, il primo in questa Lega B. Scendendo in campo con concentrazione, i calabresi mettono alle corde il Foggia, fallendo un rigore con Maniero. Poco male, comunque, per i padroni di casa, che al 34&#39; si sbloccano grazie a <strong>Tutino</strong>. Nella ripresa, il calciatore ex Napoli si rende ancora protagonista, marcando una personale doppietta e permettendo ai suoi di allontanarsi - almeno per il momento - dalla zona playout.</p>
VAVEL Logo