Juventus, la testa torna al campionato
www.twitter.com (@juventusfc)

Juventus, la testa torna al campionato

Dopo lo straordinario successo a Old Trafford, i bianconeri devono pensare alla trasferta di Empoli.

albertozamboni
Alberto Zamboni

Una splendida vittoria, per riacquistare la carica e tornare concentrati al 100% alla corsa verso l'ottavo Scudetto consecutivo. La Juventus ricomincia la preparazione in vista del match di sabato alle ore 18, quando i bianconeri saranno di scena al Castellani di Empoli contro gli azzurri di Andreazzoli.

Massimiliano Allegri non può che essere soddisfatto di quanto visto a Old Trafford contro il Manchester United in Champions League: un dominio assoluto per almeno un'ora di gioco, automatismi che sembrano diventati perfetti ed una compattezza in difesa che lascia poche speranze agli avversari. La nota stonata però c'è, ed è quella di aver segnato soltanto una rete, esattamente come successo sabato scorso all'Allianz Stadium contro il Genoa che, a differenza dei Red Devils, ne ha approfittato strappando un punto con la testata di Daniel Bessa. Proprio su questo il tecnico livornese sta lavorando allo Juventus Training Center della Continassa, nella sessione mattutina d'allenamento a seguito della seduta di scarico per chi è stato protagonista in Inghilterra. In Toscana potrebbe rivedersi Mario Mandzukic, costretto a saltare lo United per un problema alla caviglia: il croato, si sa, è abituato a giocare anche in condizioni precarie ma i rischi inutili non sono contemplati, anche se lo staff medico è ottimista su un suo possibile recupero già per questo weekend - alla peggio ci sarà contro il Cagliari sabato 3; chi invece sicuramente non ci sarà è Sami Khedira, per il quale saranno necessari ancora alcuni giorni di riposo - ne mirino c'è il ritorno con il Man Utd -, così come Emre Can, alle prese con un nodulo alla tiroide che potrebbe obbligare il tedesco all'operazione chirurgica.

Stando così le cose, a centrocampo per Allegri la coperta è corta e perciò al Castellani potrebbe rivedersi il 4-2-3-1, con uno fra Pjanic e Matuidi a riposo, mentre Rodrigo Bentancur, visto in grande spolvero in Champions, è alla ricerca della continuità. Continuità anche per Paulo Dybala, match winner a Old Trafford, insieme a Cristiano Ronaldo, ai quali si aggiungeranno due fra Bernardeschi, Douglas Costa e Cuadrado; in difesa spazio a Benatia e Rugani - almeno uno dei due dall'inizio -, mentre potrebbe arrivare finalmente il momento di Mattia De Sciglio dopo tanta sfortuna, con Perin in porta.

VAVEL Logo