Torino-Fiorentina: Mazzarri ospita Pioli in una sfida interessante e ricca di spunti

Torino-Fiorentina: Mazzarri ospita Pioli in una sfida interessante e ricca di spunti

Torino e Fiorentina incroceranno le rispettive lame sportive nel posticipo di domani sera. I granata vogliono il quarto risultato utile consecutivo, la Fiorentina cerca la continuità fuori casa.

antonio-abate
Antonio Abate

Due modi diversi di interpretare le partite si sfideranno domani sera. Da un lato ci sarà il Torino di Walter Mazzarri, muscolare e rognoso, dall'altra la più offensiva Fiorentina di Stefano Pioli. Costruite per una stagione molto importante, le due formazioni si affrontano reduci da momenti tutto sommato positivi, motivo che renderà la sfida molto emozionante. 

Convocato Ansaldi, Walter Mazzarri sceglierà comunque di affidarsi a calciatori più rodati vista la delicatezza della sfida. In difesa non ci saranno sorprese, con il terzetto Izzo-N'Koulou-Moretti a protezione di Salvatore Sirigu. A centrocampo Meité e Rincon sorveglieranno la mediana, affiancati da De Silvestri a destra e Berenguer a sinistra. Lo spagnolo si gioca una maglia con Aina. Per quanto concerne l'assetto offensivo, l'unico certo del posto è Iago Falque, che dovrebbe affiancare Andrea Belotti. Il gallo è in ballottaggio con Simone Zaza, così come Baselli con Soriano. 

La Fiorentina non si discosterà invece dal 4-3-3, modulo ormai consolidatosi gara dopo gara. L'unico reparto dove non ci dovrebbero essere sorprese è quello difensivo, con German Pezzella e Vitor Hugo schierati a protezione di Alban Lafont. Ai lati dei centrali, ci saranno Milenkovic e Biraghi. Nella zona centrale del campo l'unico certo del posto è Veretout: Gerson e Benassi, infatti, si giocano un posto con Edimilson Fernandes. In attacco stesso discorso: Simeone giocherà centrale, Chiesa e Pjaca saranno gli esterni offensivi. La notizia è però che l'argentino si giocherà una maglia con Mirallas. 

VAVEL Logo